sabato, Febbraio 24, 2024
HomeAttualitàGarda Uno cambia: Bocchio leader Subentra a Comincioli.
Rinnovate le cariche al vertice dell’azienda che cura il ciclo idrico e la raccolta dei rifiuti. È nuovo anche il vice: Paolo Elena

Garda Uno cambia: Bocchio leader Subentra a Comincioli.

Cambio della guardia al vertice del . Nuovi sia il presidente, , sindaco di Lonato, che il vice, Paolo Elena, numero 1 di . Gli altri eletti nel cda sono Aurelio Bizioli, Nicola Scotti e Renato Fontana, tutti e tre riconfermati. Recependo le indicazioni della Finanziaria è stato tagliare il numero dei componneti, da nove a cinque. , che aveva guidato la società negli ultimi tre anni, ha preferito farsi da parte «per motivi personali». Usciti pure dalla compagine Marcello Cobelli, Pierangelo Cittadini, , Cesare Menapace e Giancarlo Menegato.Per quanto riguarda il collegiale sindacale, è ora formato da Eugenio Vitello, Mauro Vivenzi e Alberto Allegri; supplenti Lia Lucia Brogiolo e Giovanni Morello. Direttore generale Franco Richetti, dirigente di settore Mario Giacomelli. Il bilancio 2006 ha chiuso con un utile di 602 mila euro al lordo delle imposte, che ammontano a 571 mila. Il netto è di 31 mila euro. Le attività ammontano a quasi 62 milioni di euro.Il Garda Uno, con sede a Padenghe, è una spa a totale partecipazione pubblica. Ha per oggetto l'esercizio di tutti i servizi di interesse diretto delle varie località, con un'attività rivolta prioritariamente al ciclo idrico integrato, alla raccolta dei rifiuti solidi urbani e al settore energetico. Gestisce gli acquedotti, le reti fognarie e il collettore generale, che porta i liquami al depuratore di Peschiera e, da lì, nel fiume Mincio. Svuota cassonetti e campane, portando nelle discariche tonnellate di materiali. Si dedica alla pulizia delle spiagge (in alcuni casi) e della superficie del lago, col battello spazzino. Cura le isole ecologiche di Pozzolengo, Sirmione, Desenzano, Padenghe, Moniga, Soiano, Calvagese, Manerba Polpenazze, Puegnago, San Felice, Salò, Gardone, Toscolano, Gargnano, Tignale, Tremosine e Limone. L'assemblea è composta da tutti i comuni della sponda occidentale del lago, da Limone a Sirmione, oltre a Calvagese, Roè Volciano, Pozzolengo, Carpenedolo, al , alla Amministrazione Provinciale di Brescia. In tutto 26 enti. La percentuale maggiore di capitale appartiene a Desenzano (21,9%), Lonato (10,8%), Salò (9,4%) e a Palazzo Broletto (9,8%); la più piccola a Magasa e Valvestino (0,2% a testa).Il Garda Uno detiene quote nella Biociclo di Castiglione delle Stiviere (il 24%), che tratta il compost; della Benaco Energia di Padenghe (50%, l'altra metà è dell'Aquadolce), che si occupa di approvvigionamento energetico e attività collaterali; Gardalumen di Lumezzane, a metà con Lumenergia; Gal di Gargnano, per valorizzare le risorse umane e materiali; Consorzio Garda, creato assieme a , Canevaworld, Casa di cura Pederzoli, Ferrari, Franke, , Gestioni benacensi e Giacobini per ottenere migliori condizioni di fornitura di energia.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Dello stesso argomento

- Advertisment -

Ultime notizie

Ultimi Video