domenica, Luglio 21, 2024
HomeManifestazioniIL SEGNO MANOSCRITTO PER L'EDUCAZIONE AL GUSTO
Itinerario sensoriale a Padenghe sul Garda domenica 31 agosto 2003

IL SEGNO MANOSCRITTO PER L’EDUCAZIONE AL GUSTO

Manoscritti dello spirito: antiche ricette per la trasformazione delle erbe in bevande. Padenghe sul Garda (Brescia) apre finalmente i suoi MANOSCRITTI DELLO SPIRITO. L’originale e intrigante itinerario del gusto si rivela dunque nel suo magico ed attraente momento divulgativo. Una giornata speciale quella di domenica 31 agosto dalle 10 e 30 fino alle 22. Giorno di festa in compagnia di assaggi e degustazioni guidate, pronte il mistero calibrato del piacere del sentire a 360 gradi. E’ questa la prima edizione della manifestazione culturale, promossa da Giancarlo Allegri, Sindaco di Padenghe e sostenuta dall’Assessorato alle Attività produttive della Provincia di Brescia guidato da Enrico Mattinzoli, che ha visto la collaborazione di diverse associazioni locali, da “Dipende Laboratorio Alchemico” curatore del progetto globale, alla “Biblioteca Comunale”, alle Scuole Elementari e Medie di Padenghe, alla “Pro Loco” ed alle “Attività di Padenghe”. Alambicco d’insieme propositivo e dinamico, per realizzare una dimensione di estasi e di riflessione, che coinvolgerà tutti i sensi. Cominciando con il piacere dell’olfatto, canalizzato e diretto durante le degustazioni guidate a cura della dottoressa Gabriella Baiguera (gratuite su prenotazione Tel 030 9907647 Cell 333 2097613). Proseguendo con l’esperienza tattile, riflessa e rigenerata nelle installazioni artistiche opportunamente disposte lungo il percorso. Un sentiero curioso e misterioso, che prevede tra l’altro anche una postazione di tatuaggi all’henna, con il fascino simbolico e mitico della scrittura corporea. Ed ancora una mostra di utensili antichi e testi d’epoca. Ideati e strutturati allo scopo di teorizzare, progredire e produrre all’interno della materia che si occupa da sempre della trasformazione di bevande in erbe. In un compendio di oggettistica e visualizzazione, curato in sintonia esperienziale dal Museo del Vino di Ciliverghe – Fondazione Giacomini – Meo, L’Arengario di Gussago e l’erbario del territorio composto di botanicals locali, raccolti con appassionata curiosità dai bambini della scuola elementare. E veniamo al palato, con le sue fantastiche opportunità di conoscenza e degustazione a livello personale e collettivo. Senso da riscoprire ancora una volta, con l’assaggio dei migliori liquori attualmente offerti alla piccola e grande distibuzione e prodotti da ILLVA Saronno, Bonaventura Maschio e Barbero 1891. Un gioco interessante di attenta e sensibile percezione sensoriale. Attività che nel corollario ludico sposa una scienza del palato che al liquore affianca naturalmente il companatico. Ecco allora i pani aromatici della storia che accomuna vis popolana e nobiltà altolocata, con la degustazione di pasta fresca, ripiena d’erbe magiche nel loro incedere dentro il sentimento classico dell’appetito, prodotta da Genuitaly, per finire con l’argomento esoticamente malizioso del vino speziato dall’alto connotato di creatività produttiva. La musica continua, per raccontare ed apprezzare il gusto dell’udito. Un piacere ancora da rigenerare con gli ottoni itineranti del POKER ensamble, che accompagnerà il pubblico per le vie del centro storico, abbellite e decorate con l’inserimento di palme ed ulivi. Ma l’orecchio sensibile potrà anche ascoltare i ragazzi della Scuola Media Musicale di Padenghe, che si esibiranno on the road sulle ali di una già apprezzata verve esecutiva. Altro appuntamento con l’aura dell’elemento sensibile quello con la dottoressa Anna Golzi, che condurrà gli incontri dedicati alla magica e utile miscela di benessere catalizzata nei Fiori di Bach. Il gusto dei più piccoli sarà poi interpretato e proposto nei momenti di esibizione clownesca, intervallati alla spettacolarità dell’alta giocoleria. Le fusioni e le misture di sensazioni, che nel percorso del gusto non conoscono confini, si completerà con l’intervento promozionale del Ministero del Turismo della Tunisia. Un partner d’eccezione per MANOSCRITTI DELLO SPIRITO che, grazie ad Elem Viaggi, propone una tenda beduina originale, dove l’armonia e la pulizia del deserto verrà rapita degustando le tisane originali dei nomadi della grande sabbia. Il professor Marino Zecchini esperto proprio del Sahara, completerà l’argomento di collegamento con il Nord Africa, proponendo testi e supporti multimediali su erbe ed essenze sahariane. In chiave naturale e biologicamente corretta, la cornice del Mercatino che si inserirà nella rassegna di Padenghe con oggettistica ed artigianato di caratura internazionale. “Si tratta di un evento culturale tradotto in itinerario percorribile a più livelli – afferma la dott.sa Raffaella Visconti Curuz, coautrice del progetto – dove i sensi conducono i visitatori, anche i più piccini, attraverso un percorso soggettivo, che farà assaporare il piacere degli aromi e dei sapori al di là, dell’esperienza e del gusto personale”. Per il grande pubblico di Padenghe, la rassegna rappresenta un utile suggerimento di intrattenimento e di conoscenza. Con la possibilità esclusiva di indagare, leggere e magari sottoscrivere questi misteriosi,originali, piacevoli ed attraenti MANOSCRITTI DELLO SPIRITO.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video