domenica, Luglio 21, 2024
HomeAttualitàL’antico santuario del Carmine è eletto fra i «luoghi del cuore»
Un sondaggio del settimanale «Gente» promuove il monastero

L’antico santuario del Carmine è eletto fra i «luoghi del cuore»

Il settimanale «Gente», rivista letta da moltissimi italiani, a distanza di una ventina di giorni, ritorna ad occuparsi dei tesori artistici di Brescia e provincia. Nel del 19 agosto, infatti, in un sondaggio fra i lettori riguardante i «luoghi del cuore», ossia i monumenti che gli italiani vogliono salvare dal degrado e dall’incuria, compare il Santuario del Carmine di S. Felice. In collaborazione con il Fai (Fondo per l’Ambiente Italiano), dalla speciale classifica denominata «Censimento degli affetti» risulta che il santuario gardesano occupa il quinto posto dopo la Fontana dell’Acqua Acetosa di Roma, il cinquecentesco Mulino di Baresi di Roncobello (Bergamo), il Teatro Aycardi di Finalbergo (Savona), Villa Arconati a Castellazzo di Bollate. Già nel numero 31, di tre settimane fa, la rivista «Gente» si era occupata di cinque tele del Pitocchetto custodite nella Pinacoteca Tesio Martinengo di Brescia, inserite in un articolo riguardante il grande pittore settecentesco. Adesso, riflettori sul gioiello architettonico del Lago di Garda. Il Santuario del Carmine di S. Felice del Benaco, fu costruito alla fine del 1400 e venne dedicato, dai pescatori del Benaco, alla Vergine che tante volte li aveva salvati dalle burrasche sul lago. Nel 1770, a seguito della soppressione di molti ordini religiosi, il tempio venne abbandonato. Soltanto una sessantina d’anni fa, i Carmelitani vi ritornarono e la restaurarono, scoprendo all’interno, nei lavori di ristrutturazione, degli affreschi cinquecenteschi di allievi del Mantegna e del Perugino. Come si diceva, il santuario ospita l’immagine ritenuta miracolosa della Madonna del Carmine con Bambino fra i profeti Elia ed Eliseo. Nel 1962, la sacra reliquia venne decorata con due corone d’oro, benedette personalmente da Papa Giovanni XXIII. Il santuario mariano è una della mete religiose più visitate del Lago di Garda ed è anche luogo di incontri culturali di rilievo a livello nazionale, in quanto, spesso, vi si tengono giornate di ritiro spirituale.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video