domenica, Luglio 21, 2024
HomeManifestazioniAvvenimentiViaggio in paradiso al Parco botanico
Aperto da marzo a ottobre

Viaggio in paradiso al Parco botanico

Aperto da marzo ad ottobre, il giardino botanico della Fondazione «Andrè Heller» di Gardone Riviera è una delle attrattive turistiche della località gardesana, forse poco conosciuta dal grande pubblico, che da sempre ha concentrato la sua attenzione alla visita del Vittoriale dimora e luogo di sepoltura di Gabriele D’Annunzio. Eppure si tratta di uno dei giardini botanici più interessanti della penisola, acquistato nel 1988, dall’artista multimediale André Heller che l’ha abbellito dotandolo di opere di scultori moderni molto noti come, ad esempio, Mimmo Paladino, Keith Haring, Roy Lichtenstein e diversi altri. Per l’esattezza, il giardino botanico già esisteva, grazie allo straordinario lavoro del medico naturalista Arthur Hruska che istituì questo «paradiso botanico» all’inizio del Novecento abbellendolo con ruscelli e laghetti artificiali «incastonandoli» in un paesaggio dolomitico in miniatura. L’area sulla quale sorge il giardino botanico che molti chiamano ancora Hruska, è di ben diecimila metri quadrati posto su un declivio del monte Lavino. Ospita duemila specie di piante diverse, provenienti da tutto il mondo. A primavera, specialmente durante il periodo della fioritura, visitare il giardino costituisce uno spettacolo interessante e gratificante anche per quelle persone, non proprio specialiste del mondo vegetale. Superba è la fioritura delle azalee e, soltanto questa magnifica visione, meriterebbe una visita al giardino. Maestose sono le fronde «dell’Osmundas regalis», le calle e le ninfee che coprono i vari laghetti. La Fondazione André Heller che ha acquistato anche l’annessa villa, con l’abbellimento del parco, ha inteso creare per i visitatori, un centro di «coscienza ecologica» atta a valorizzare la natura e tutto il mondo vegetale sempre più minacciato dall’inquinamento e dalla cementificazione. Si è voluto ricreare un piccolo mondo dove molte specie botaniche vivono e prosperano, questa volta protette dall’uomo che, purtroppo, in molte occasioni, ha cercato di distruggere diversi paradisi naturali. Per visitare il parco telefonare al numero 336410877.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video