lunedì, Giugno 24, 2024
HomeAttualitàL’Avis in piazza per Telethon ravviva il Natale tra gli olivi
Sabato e domenica dopo il successo delle carte telefoniche

L’Avis in piazza per Telethon ravviva il Natale tra gli olivi

Le vie dei collezionisti sono infinite. A volte ci si chiede attraverso quali canali riescano a raccogliere oggetti provenienti da ogni angolo del mondo. Per esempio, è curioso che nella mostra scambio di tessere telefoniche, francobolli e monete allestita lo scorso fine settimana dall’Avis di Garda, in occasione del Natale tra gli olivi, sia emersa una qualche propensione dei giovani a collezionare pezzi d’origine neozelandese. In ballo c’era un miniconcorso riservato agli appassionati sotto i 18 anni d’età. E venivano proprio dalla Nuova Zelanda – dall’altro capo del mondo, insomma – la scheda telefonica proposta da Andrea Lorenzini e il francobollo presentato da Nicola Miele: ai due è andata una delle targhe messe in palio dai donatori di sangue e dal Comune. I fratelli De Massari si sono imposti per la quantità di schede telefoniche italiane della loro collezione: ben 2.197. La scheda a minor tiratura l’ha portata Davide Scalvini; solo 3.500 esemplari. La scheda telefonica più vecchia l’ha sfoderata Davide Delai: era del 1992. Gioele Pasotti aveva invece la carta più piccola: 3 centimetri per 3. La moneta più vecchia vista al palacongressi era quella portata con sé da Michele Scalvini: risaliva al 1750. L’iniziativa ha avuto successo. «L’affluenza», dicono gli organizzatori, coordinati da Riccardo Pasotti, «è stata buona, soprattutto il pomeriggio. Il concorso era aperto ai ragazzi fino ai 18 anni, ma i visitatori erano di tutte le età». A dar man forte agli avisini c’erano alcuni collezionisti della zona: Franco Pezzi, che guida il circolo filatelico numismatico di Torri del Benaco, Ottavio Guglielmi, Antonio Lorenzoni e Paolo Loncrini. L’Avis di Garda si prepara ora per altri due appuntamenti. Sabato, alle 19, nella sede del gruppo alpini, c’è l’assemblea straordinaria nel corso della quale verrà approvato il nuovo statuto comunale. Lo stesso giorno, e poi anche domenica, sarà allestito uno stand sul lungolago per raccogliere fondi a favore della ricerca scientifica in occasione di Telethon.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video