giovedì, Giugno 13, 2024
HomeManifestazioniAvvenimentiLe trote risaliranno ancora il Sarca
Grazie alle «scale di rimonta» volute da Miori

Le trote risaliranno ancora il Sarca

L’assessore Miori è al settimo cielo per essere riuscito in breve tempo a sbloccare una situazione che si trascinava irrisolta dagli anni 50. Si tratta del ripristino della «scala di rimonta» sul Sarca, indispensabile per la riproduzione della sempre più rara trota di lago. Da tempi immemorabili l’allora diffuso pesce gardesano saliva il fiume per deporre le uova. Da queste, una volta schiuse, uscivano gli avannotti che andavano nel Garda fino a diventare adulti. La secolare migrazione delle trote lungo la «scala di rimonta» si bloccò nel dopoguerra a causa dello sfruttamento idroelettrico del Sarca, che quasi inaridì il corso d’acqua, e per la costruzione di alcuni sbarramenti nell’alveo. Fino ad oggi non è stato possibile ripristinare l’antico passaggio. L’impresa è riuscita al responsabile dell’ambiente arcense grazie all’aiuto determinante della Provincia. «La osa pù difficile è stato coinvolgere i vari dipartimenti provinciali, quelli degli assessorati all’ambiente ed all’agricoltura che per l’appunto hanno competenze nella «scala di rimonta» – spiega Miori – Se si è giunti ad una soluzione, lo si deve alla regia del dipartimento faunistico, che in pochi mesi è riuscito a concretizzare. Il responsabile del servizio, il dottor Masè, ha predisposto un programma d’interventi dopo innumerevoli contatti, anche con i comuni lungo il Sarca, l’Enel e le provincie gardesane di Verona e Brescia». «Il primo passo sarà affidare ad un tecnico uno studio di fattibilità, che non riguarderà soltanto il modo per favorire la migrazione della trota lacustre lungo il fiume – ha precisato il dottor Masè – ma i vari aspetti relativi alla riproduzione del pesce, compresa la predisposizione dell’habitat. Entro due o tre mesi avremo già il responso degli esperti». Partirà poi la seconda fase, quella delle opere di rinnovo della «scala», che facilmente toccheranno al servizio ripristino ambientale provinciale e termineranno a primavera. Passerrano però degli anni prima che le abitudini della trota di lago siano quelle antecedenti gli anni 50.

Nessun Tag Trovato
Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video