venerdì, Giugno 21, 2024
HomeManifestazioniAvvenimentiL’estate turistica finisce in carnevale
Sabato ci sarà la manifestazione settembrina. In piazza la sfilata con mille maschere

L’estate turistica finisce in carnevale

Tutto pronto per l’ultimo appuntamento della stagione turistica estiva, previsto per l’intera giornata di sabato. E così ormai per la settima volta, il piccolo centro lacustre si prepara ad ospitare il «Carnevale Settembrino», una vera e propria festa fuori stagione con tanto di maschere ed elezione del Re del Carnevale. «Questa particolare manifestazione», ha illustrato il sindaco di Torri Alberto Vedovelli, «nel corso di questi anni ha avuto un crescente consenso ed ha saputo aggiungere, di edizione in edizione, qualcosa di particolare e nuovo. È il momento in cui, di fatto», spiega il primo cittadino, «si chiude la stagione turistica estiva e si riescono a portare in paese quasi tutti i gruppi mascherati più importanti di Verona e dell’intera provincia». Organizzata dal Comune in collaborazione con l’azienda di promozione turistica lacustre, in realtà la manifestazione è curata dal comitato Corte di Re Berengario, di cui l’anima è lo speaker stesso della manifestazione, Mino Sartori. «Il carnevale di quest’anno», anticipa Sartori, «per la prima volta riuscirà addirittura ad uscire dai confini provinciali, dato che attendiamo gruppi piuttosto numerosi di maschere, provenienti da Modena, Gonzaga e Torino. In tutto, dovrebbero essere ben oltre mille le maschere che parteciperanno alla sfilata, rispetto alle 964 della edizione del 2000. Inoltre, il giornale tedesco “Zeitung” ha dedicato, negli ultimi quattro numeri, mezza pagina per volta alla nostra manifestazione». Segno inequivocabile questo, dell’apprezzamento e dell’attesa che anche i turisti tedeschi hanno nei confronti della insolita festa serale. Il programma di quest’anno prevede alle 10, nella piazza del porto, la quinta edizione del Raduno di auto e moto d’epoca, che poi sfileranno per le vie del centro e nelle frazioni di Pai ed Albisano. A partire dalle 15 invece, per le vie centrali del paese ci sarà l’esibizione di ben quattro gruppi diversi di artisti e musicisti, provenienti dall’Alto Adige, dal Sud Tirolo e da Verona. I seguaci di Tanan proporranno giochi ed acrobazie, il coro polifonico di Verona Le Istituzioni Harmoniche proporrà il proprio repertorio di musiche medievali, oltre ai due gruppi di suonatori di corno, quello di Sarentino e Schuplatter Sarntal di Bolzano. Infine, saranno pure di scena i balli popolari degli Volkstanzgruppe Deutschnofer. Alle 17 invece, inizieranno in piazza della chiesa le votazioni per l’elezione del Re del Carnevale, ovvero della maschera a cui è ispirata l’intera manifestazione del «Carnevale Settembrino». Storicamente infatti, il primo re d’Italia soggiornò a Torri del Benaco e tutt’oggi, nei pressi della chiesa, c’è una torre che ne porta il nome. Saranno tre anche quest’anno i candidati che si contenderanno lo scettro di Re ed andranno a rappresentare il paese nei vari carnevali provinciali. Top secret, almeno per ora, i nomi dei tre contendenti, che verranno invece presentati ufficialmente sabato. Quindi, alle 20.30, sfilata delle maschere ed incoronazione del nuovo Berengario Primo. Per le 23.30 invece, uno dei momenti più attesi e suggestivi della festa e cioè i fuochi d’artificio, sia dalle torri del castello che sulle acque del lago antistanti il porto.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video