lunedì, Luglio 22, 2024
HomeManifestazioniPenocchio racconta sulle sue tele la Divina commedia
Il grande pittore della Valtenesi esce nuovamente allo scoperto: nonostante alcuni non trascurabili problemi di salute, Adolfo Penocchio è ancora in piena attività

Penocchio racconta sulle sue tele la Divina commedia

Il grande pittore della Valtenesi esce nuovamente allo scoperto: nonostante alcuni non trascurabili problemi di salute, Adolfo Penocchio è ancora in piena attività, e questa sera inaugurerà all’oratorio di Carzago una mostra di acquarelli dedicati a Calvagese quanto all’intero paesaggio della Valtenesi. Il tutto in attesa di un evento di grande rilevanza che lo vedrà protagonista a Salò a partire dal 6 aprile per un mese, fino al 6 maggio: in questo periodo verrà infatti esposta per la prima volta a Salò l’intera collezione di acquarelli sulla «Divina Commedia» (oltre 150 disegni), un’opera di grande ambizione alla quale Penocchio ha febbrilmente lavorato in questi ultimi anni. Quella immaginata dal maestro è una visionaria «Commedia» in chiave quasi pop, dove tra paradiso ed inferno spuntano anche icone del ’900 come Fellini e i Beatles. Denominata dallo stesso autore «La scena divina», l’opera è stata recentemente impressa in un volume fuori commercio stampato dalla Intergreen. E finalmente potrà diventare visibile a tutti grazie all’iniziativa salodiana. Nel frattempo Penocchio si è lasciato coinvolgere dalla parrocchia di Carzago e dal gruppo dell’oratorio in questa mostra a scopo benefico, che sarà visitabile anche domani e il prossimo fine settimana. In mostra alcune opere che il maestro ha deciso di realizzare praticamente in esclusiva per questa mostra, durante la quale verranno raccolti fondi per le attività dell’oratorio: si potranno quindi vedere, ad esempio, ben 25 acquarelli sul paesaggio di Carzago, realizzati nelle ultime settimane. A testimonianza del fatto che l’ormai quasi settantenne maestro di Polpenazze, nonostante i problemi alla vista, dalla pittura non riesce davvero a stare lontano.

Nessun Tag Trovato
Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video