lunedì, Luglio 22, 2024
HomeManifestazioniStamane il taglio del nastro
In agenda la premiazione dei migliori Groppello. Assalto agli stand gastronomici La cerimonia preceduta dalla sfilata e dalla messa

Stamane il taglio del nastro

Anche se ha aperto i battenti venerdì, la ventisettesima edizione della “Fiera dell’Agricoltura e dell’artigianato della Valtenesi e della Riviera del Garda bresciano”, che si tiene a Puegnago, verrà inaugurata ufficialmente stamattina, e chiuderà i battenti domani sera con lo spettacolo pirotecnico. La Valtenesi si appresta dunque a vivere un fine setimana intenso. Dopo la sfilata dei carri allegorici e la messa, con il coro dei Cantori della Valtenesi, alle ore 11 il più anziano della classe 1933 (Santo Bortolotti) taglierà il nastro alla presenza delle autorità. Poi, in castello, interverranno il sindaco Gianfranco Comincioli, il presidente del Comitato organizzatore Silvano Zanelli, i parlamentari e gli oratori ufficiali. Al termine si svolgerà la premiazione dei migliori Groppello. Il bando, diffuso per tempo, consentiva la partecipazione ad agricoltori e commercianti che avessero un vino della zona del Doc Garda Bresciano Classico. Quantità minime richieste: tre ettolitri per i primi e 10 per gli altri. A causa della grandinata verificatasi nell’agosto 2002, è stato possibile presentare al concorso i prodotti delle annate 2001 e 2002, ed il Groppello Riserva. La giuria dei “Cavalieri della lunga di agosto”, composta da esperti enologi, ha effettuato la scelta tra venti etichette. Solo stamattina si conoscerà ufficialmente chi ha raggiunto l’ottimo, vale a dire almeno 80/100, e riceverà la “Menzione d’onore”. La Fiera offre anche l’occasione di scoprire le grappe e l’extravergine di oliva, protagonista della giornata di domani, di vedere le più moderne attrezzature agricole, confrontarsi sulle ultime novità, partecipare ai convegni, assistere agli spettacoli. E, naturalmente, apprezzare piatti speciali. Oltre che nel tendone collocato al campo sportivo, capace di ospitare un migliaio di persone e dove saranno cucinati spiedi, bistecche, formaggi alla brace, eccetera, gli organizzatori hanno predisposto uno stand gastronomico all’interno del castello, con 180 posti a sedere. E un altro nel piazzale. La rassegna è divenuta un appuntamento fisso per ritrovarsi e conoscere i gradevoli sapori offerti dalla zona. I visitatori possono degustare prodotti di grande pregio, godendo di aromi antichi, gradevoli, armonici, presentati con cura dai titolari delle varie aziende. Per effetto del miglioramento qualitativo, gli agricoltori e le cantine continuano a riscuotere riconoscimenti sempre maggiori, trovando grande riscontro sui mercati. «La nascita della rassegna, nel 1977, è stata contraddistinta dalla presentazione di vini e attività esclusivi di Puegnago – ricorda il sindaco -. Ma, dopo quattro anni, si è vista la necessità di allargare all’intera Valtenesi. L’apertura ha portato un maggiore sviluppo e ha trovato collaborazioni significative con la Provincia e la Camera di Commercio, a opera di Bruno Boni, uomo di grande sensibilità verso il mondo agricolo. La serietà di impostazione non è sfuggita alla Regione Lombardia, che ci ha dedicato attenzione e sostegno attraverso gli assessori Vercesi e Ruffini. Nel 1988 abbiamo ospitato la trasmissione Tv “Linea verde”, con il presentatore Fazzuoli. Un’occasione di rilancio di grande successo che ha dato alla rasegna un risalto nazionale. La gente ha colto lo spirito del paese, dove la semplicità si unisce al duro lavoro dei campi, i valori antichi si mescolano alla serenità, e dove la terra dà genuinità». Numerose le iniziative successive: l’adesione (si è trattato del primo Comune bresciano) alla Associazione “Città del vino”; il lavoro per il miglioramento dei vigneti; la nascita dei gruppi folcloristici per riscoprire tradizioni, attrezzi e abiti; la valorizzazione dei cibi (molte ricette sono entrate nel libro “A cena dai nonni”); la creazione di strutture sempre più adeguate. Insomma, un continuo progredire che si evidenzia anche nell’edizione di quest’anno che sta, come sempre, catalizzando l’attenzione dei visitatori che giungono da tutto il comprensorio decretando il successo della manifestazione.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video