domenica, Luglio 21, 2024
HomeManifestazioniAvvenimentiUn fuoco d’artificio mondiale
Per sei giorni la città diventerà la capitale del festival internazionale dei botti. A gareggiare saranno le nazioni che più hanno esperienza

Un fuoco d’artificio mondiale

Festival mondiale dei fuochi d’artificio sul lago di Garda. E’ proprio così. A darne comunicazione è Carlo Revelant che, come presidente dello Yatch Club del Garda, è stato il primo promotore ed ideatore dell’iniziativa. Che, via via in questi mesi, ha aggiunto protagonisti nuovi alla manifestazione. Nel senso che l’avvenimento andava supportato dall’interessamento di enti in grado di garantire l’impegno economico, non certamente secondario. Ed, allora, oltre all’intervento della Regione Veneto, della Provincia, c’è stata l’adesione di ben quattro amministrazioni gardesane (Peschiera, Lazise, Bardolino, Garda), per la prima volta unite ed allineate in un intento comune. Il lago di Garda ospiterà così la competizione dal 17 al 22 giugno ed ogni serata vedrà al centro dell’attenzione, come un vero e proprio protagonista, uno dei paesi. Il quale, oltre ad ospitare i fuochi d’artificio, si troverà ad offrire ed esibire i suoi migliori prodotti enogastronomici. Ma nello stesso periodo Peschiera richiamerà gli amanti delle imbarcazioni d’epoca per un raduno che può definirsi storico. La manifestazione,infatti, è giunta alla sua decima edizione. Un intreccio di avvenimenti che servirà a caratterizzare Peschiera e gli altri paesi del Garda, con un avvio d’estate, da primi della classe. Già, perché uno dei motivi che ha visto d’accordo gli organizzatori ed i paesi ospitanti è stata la volontà di voler offrire ai propri turisti ( che in quel periodo iniziano l’esplorazione del territorio gardesano), proposte nuove. Il festival mondiale dei fuochi d’artificio e l’altro concomitante di Peschiera sembrano infatti rientrare in questa diversificazione di iniziative ed in uno spirito sostanzialmente proiettato alla spendibilità del territorio lacustre. Ma veniamo all’aspetto più tipicamente competitivo. A gareggiare nel festival in terra veronese, saranno le nazioni, che notoriamente vantano la maggior partecipazione ed esperienza nel settore. E qua i nomi ci riportano alla Cina, alla Spagna, alla Francia e alla stessa Italia. Ed è nel contesto del successo che sicuramente raccoglierà questa manifestazione, che il sindaco di Peschiera, Bruno Dalla Pellegrina, ha così riassunto il proprio pensiero: «Fa piacere annotare come i Comuni del lago abbiano delle sinergie ambiziose che riescono a portare avanti. Questo del festival mondiale dei fuochi d’artificio è un classico esempio».

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video