mercoledì, Maggio 29, 2024
HomeCulturaUn laboratorio di arte e natura per i bambini alla Collezione Paolo...

Un laboratorio di arte e natura per i bambini alla Collezione Paolo VI con l’artista giapponese Asako Hishiki

Sabato 1 aprile si svolgerà alla Collezione Paolo VI di Concesio il laboratorio “Nel bosco delle trasparenze”, in collaborazione con l’artista giapponese Asako Hishiki, finalista della quarta edizione del Premio Paolo VI per l’arte contemporanea. L’iniziativa, rivolta ai bambini dai 4 anni in su, avrà come tema la fragilità e la dimensione spirituale, ispirandosi alla mostra collettiva “L’UOMO NON È CHE UNA CANNA”, allestita fino al 13 maggio nella stessa sede museale.

I partecipanti al laboratorio avranno l’opportunità di sperimentare la tecnica utilizzata dall’artista per creare le sue opere, che consiste nell’incollare tra loro strati di carta velina colorata e ritagliata a forma di foglie, fiori e animali. Il risultato sarà un effetto di trasparenza e luminosità che richiamerà la natura e la sua bellezza delicata.

I bambini collaboreranno poi per realizzare un’opera collettiva che sarà allestita in un luogo molto speciale: il bosco che circonda la Collezione Paolo VI, dove si trovano anche le sculture di Giacomo Manzù e Luciano Minguzzi. L’opera, composta da tanti elementi appesi agli alberi, creerà un suggestivo gioco di luci e ombre tra i rami, invitando i visitatori a entrare in contatto con la natura e con se stessi.

Il laboratorio è sostenuto dal Comune di Concesio e ha riscosso un grande interesse da parte del pubblico, registrando il tutto esaurito. L’evento si inserisce nel programma di Bergamo Brescia Capitale Italiana della Cultura 2023, che ha scelto come filo conduttore il tema della fragilità intesa come chiave d’accesso alla vita spirituale e come forma di una cultura che si fa cura dell’anima.

Per la mostra “L’UOMO NON È CHE UNA CANNA”, la Collezione Paolo VI propone una speciale visita guidata con Asako Hishiki, artista giapponese che vive e lavora a Monza dopo essersi formata a Tokio e successivamente a Bologna. Asako Hishiki è una dei sei finalisti del Premio Paolo VI per l’arte contemporanea quest’anno eccezionalmente dedicato al tema della fragilità. La visita guidata sarà l’occasione per conoscere da vicino il lavoro dell’artista e il suo approccio alla natura e alla spiritualità.

La Collezione Paolo VI, inaugurata nel 1977 per volere di Giovanni Battista Montini, ospita una ricca collezione di arte moderna e contemporanea che comprende opere di Picasso, Chagall, Dalì, Matisse e tanti altri. Il museo propone anche mostre temporanee, eventi culturali e attività educative per tutti i pubblici.

Sabato 25 marzo si erano svolti altri due eventi alla Collezione Paolo VI: l’inaugurazione della mostra “L’UOMO NON È CHE UNA CANNA” e il percorso guidato “Verba manent”, dedicato alla poesia visiva tra opere d’arte tra immagine e parola. Entrambi gli eventi hanno registrato una buona partecipazione e hanno ricevuto apprezzamenti da parte dei visitatori.

Prenota il tuo laboratorio

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video