venerdì, Luglio 19, 2024
HomeAttualitàUn palazzetto formato maxi
Nuovo plesso per ampliare la struttura sportiva dell’«Area Viola». Intervento da 2 milioni di euro. Il raddoppio servirà soprattutto per le scuole e le società del paese

Un palazzetto formato maxi

Lonato avrà un nuovo grande Palazzetto dello Sport, in grado di soddisfare le richieste sempre maggiori di spazi per allenamenti e gare, da parte delle varie associazioni che devono dividersi l’attuale palestra di via Regia Antica, con le scuole elementari e l’Itis.Il progetto di massima, elaborato dall’Ufficio tecnico comunale con la consulenza dell’architetto Giulio Sigurtà, è stato presentato, l’altra sera dall’assessore Ettore Prandini alle società sportive «per capire le loro esigenze specifiche prima di passare al progetto definitivo da portare ad aprile in Consiglio comunale».Si tratta di una struttura di 2000 metri quadrati che andrà ad affiancarsi all’attuale palazzetto, nella cosiddetta «Area Viola», divenuta di proprietà comunale e i cui atti di trascrizione si stanno perfezionando proprio in queste settimane.Costerà 2 milioni di euro, cifra che però potrebbe crescere se verranno adottate soluzioni tecnologiche avanzate che guardano al fotovoltaico e alle sonde geotermiche per il riscaldamento che sarà a pavimento. Il 50% della spesa è a carico della Provincia.Il tetto sarà realizzato con travi lamellari mentre tra le due palestre sarà realizzato un unico grande ingresso per dare l’idea della continuità. Per fare questo allineamento sarà rimossa buona parte della collina esistente.Sarà conservato un certo profilo ad ellisse che partirà dai sette metri per arrivare nella parte più alta a 13. Il nuovo palazzetto ospiterà due campi da gioco per il basket e la pallavolo di 28 metri per 15.Spazio inoltre per la pallamano, per la ginnastica artistica, per le arti marziali, il pattinaggio e tante altre discipline. All’interno è previsto anche un magazzino come deposito delle attrezzature, un grande salone per riunioni e alcune salette per incontri più ristretti per dirigenti e organizzatori. Completano la struttura gli spogliatoi per gli arbitri, gli atleti, gli accompagnatori ed un bar ristorazione.D’accordo con le società sportive presenti alla riunione, è stato inoltre deciso di ridurre il numero delle tribune, da 420 posti a 200 proprio per dare il massimo dello spazio utile ai campi da gioco. Gli eventi per cui si prevede un particolare afflusso di gente potranno essere gestiti nel vecchio palazzetto che ha una tribuna per 600 persone.L’architetto Sigurtà ha tenuto a precisare che la palestra sarà costruita rispettando tutte le normative prescritte dal Coni.La tabella di marcia prevede l’inizio dei lavori per il prossimo autunno e la consegna dell’opera entro l’estate del 2008.Dal 1993 l’attuale Palazzetto dello Sport viene gestito tramite un’apposita convenzione dalla società Basket Aquile, che si sobbarca il totale carico dei costi. Di contro, la stessa ha l’utilizzo della struttura di oltre 2000 metri quadrati, venendo incontro alle esigenze delle scuole elementari, dell’Istituto Itis e delle tante società sportive.Una situazione che ormai divenuta insostenibile tant’è che alcuni gruppi, per mancanza totale di spazio, devono migrare, verso paesi limitrofi come Calcinato o Pozzolengo. Nonostante queste difficoltà, i risultati agonistici non mancano. Basti pensare al Basket Aquile: nell’anno sportivo 2005-2006 la squadra di ragazzi nati nel 1993 ha conquistato il terzo posto assoluto nel campionato regionale, dopo aver battuto squadre appartenenti a società di serie A, come Milano e Cantù.Il progetto del nuovo Palazzetto è stato quindi accolto con grande interesse da tutti i circoli sportivi.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video