Al Festival del Garda la nostra provincia primeggia tra le miss Trionfa Simona Tironi, 21 anni, di Travagliato

Brescia regina di bellezza

Di Luca Delpozzo
Sergio Zanca

Nico­let­ta Mas­tel­la, 18 anni di San Boni­fa­cio (Verona), e Lore­na Pietrap­er­tosa, 25, di Feliz­zano (Alessan­dria) han­no vin­to il 2003. I bres­ciani, sec­on­di in entrambe le cat­e­gorie, si sono con­so­lati gra­zie al con­cor­so delle miss: la più bel­la del reame è risul­ta­ta Simona Tironi, 21 anni, di Travaglia­to. Ma le bres­ciane si sono fat­te onore sia in cam­po musi­cale che nel­la gara delle miss. TUTTO ESAURITO — La ker­messe cano­ra che, durante l’estate, infi­amma le varie local­ità del , si è con­clusa nell’ex cam­po ippi­co di Toscolano Mader­no, dinanzi a migli­a­ia di spet­ta­tori. Pregev­ole l’organizzazione che fa capo a Enri­co Bian­chi­ni. Al di là del ritar­do iniziale, dovu­to ai tim­o­ri det­tati dal forte ven­to, tut­to è fila­to per il ver­so gius­to. Ha con­dot­to la ser­a­ta Alessia Fabi­ani, pre­sen­ta­trice tele­vi­si­va, lo scor­so anno a Press­ing Champion’s League, sulle reti Medi­aset. Nico­let­ta Mas­tel­la ha preval­so nel­la sezione inter­preti, dove i can­tan­ti eseguono brani conosciu­ti, pro­po­nen­do «Cam­biare» di Alex Baroni. Ripesca­ta nelle tappe di qual­i­fi­cazione, e impostasi nel­la semi­fi­nale di Lazise, la ragaz­za ha stupi­to per sicurez­za e tonal­ità. «Non me l’aspettavo pro­prio — ha dichiara­to al ter­mine del­la man­i­fes­tazione -. Oltre che ad Alex, voglio dedi­care il suc­ces­so a mio papà, Gian­car­lo». La vene­ta, pre­mi­a­ta anche dal­la giuria dei gior­nal­isti, è rius­ci­ta a bat­tere, nell’ordine, Antonel­la Bac­chi­ni (26 anni, di Bres­cia, imp­ie­ga­ta, terza nell’edizione 2001) con «Oceano» di Lisa, il tan­dem com­pos­to dai milane­si Patrizia Odor­i­ci e Mar­cel Bason (lei 37 anni, inseg­nante di edu­cazione fisi­ca; lui 26, tri­onfa­tori a Limone e Sirmione) con «End­less love» di Lionel Richie, e la cop­pia Mara Furlan — Alessan­dro Fra­cas­so (lei di San Boni­fa­cio, lui di Lazise, rap­p­re­sen­tante di vini), con «The prayer» di Celine Dion e Andrea Bocel­li. Per la cat­e­go­ria degli inedi­ti, Lore­na ha vin­to con «La luna degli aman­ti». Ai posti d’onore il tan­dem Camil­la Dusi — Ele­na Peli (la pri­ma, 26 anni di Rez­za­to; l’altra, 18 anni, di Con­ce­sio), con «Per un atti­mo», un bra­no piacev­ole e friz­zante, e Viviana Laf­franchi (25 anni, di Vestone, autista di pull­man), con «Fiamma», una can­zone com­pos­ta da lei stes­sa e ded­i­ca­ta alla mam­ma. Finisce più stac­ca­to il vicenti­no Davide Criv­el­laro. BRESCIA SENZA RIVALI — L’ampio spazio ris­er­va­to alla bellez­za ha con­sen­ti­to di apprez­zare le sfi­late di 14 splen­dide ragazze, uscite dal grup­po delle 60 che han­no parte­ci­pa­to alle varie selezioni delle scorse set­ti­mana. Il verdet­to del­la giuria è sta­to favorev­ole a Simona Tironi, procla­ma­ta miss «Fes­ti­val del Gar­da», davan­ti a Daniela Corsi­ni, orig­i­nar­ia di San­to Domin­go. Terza un’altra con­cor­rente bres­ciana: è Alice Squassi­na, di Colle­beato (segue il cam­po delle biotec­nolo­gie e vuole diventare ricer­ca­trice); quar­ta More­na Sarzi Sar­tori di Man­to­va. «Nel 2000 ‑ricor­da Simona Tironi non appe­na rice­vu­to la notizia del tri­on­fo- ho parte­ci­pa­to alle selezioni per miss Italia, sen­za giun­gere a Sal­so­mag­giore. All’ fre­quen­to la facoltà di econo­mia e com­meri­co. Ho super­a­to dod­i­ci esa­mi in due anni. Fac­cio show room e cat­a­loghi di abbiglia­men­to. Ogni set­ti­mana sfi­lo per una tele­vi­sione locale. Ma lo stu­dio viene pri­ma di tut­to». UNA FORMULA COLLAUDATA — A Toscolano è sta­ta una ser­a­ta alle­gra e ed effer­ves­cente, con il comi­co Rober­to De March i, i cor­pi di bal­lo «Os Capo­eris­tas» (i brasil­iani Rod­ney e Domin­gos si sono esi­biti in una serie di evoluzioni, ripro­po­nen­do la capoeira, inven­ta­ta dagli schi­avi), «X‑N Project» e «Gar­da dance cen­ter» di Rober­ta Cam­pag­nari, le ospi­ti musi­cali Ele­na Scap­pi­ni e Gre­ta Cominel­li, vincitri­ci dell’edizione 2002 del Fes­ti­val del Garda,la val­let­ta Lua­na Vollero, l’altra pre­sen­ta­trice Elis­a­bet­ta Del Medico. C’è pure sta­to l’an­go­lo del­la , cura­to da Rena­ta Leali. «Il Fes­ti­val — ha dichiara­to , asses­sore provin­ciale al tur­is­mo — offre a molti gio­vani la pos­si­bil­ità di esprimer­si nelle cap­i­tali tur­is­tiche del lago. La man­i­fes­tazione è cresci­u­ta moltissi­mo. Spe­ri­amo che, nel 2004, il patron Bian­chi­ni riesca a portare la finale sug­li scher­mi del­la Rai o di Medi­aset». Buf­foli face­va parte del­la giuria con Fabio Cauzzi, Patrizia Toma­cel­li e il papà Anto­nio (del­la Man­dolin­is­ti­ca del Bena­co), il vicesin­da­co Vin­cen­zo Chi­mi­ni, Fran­co Gabar­di (pres­i­dente degli alber­ga­tori), Wal­ter Rosa (il mae­stro del­la ban­da), Gian Pietro Bertel­la (Corale San­ta Cecil­ia). Nem­meno il tem­po di con­clud­ere sul Gar­da, e stasera gli orga­niz­za­tori saran­no nel­l’an­fiteatro di Vil­lasim­ius, in provin­cia di Cagliari, per la chiusura di un’altra loro rasseg­na, il Fes­ti­val del­la Sardeg­na. Un ulte­ri­ore gara per can­tan­ti di val­ore e una passerel­la di bellezze.