A PRABI Presentato ieri il nuovo gestore

Da parete di arrampicata a Gardaland del climbing

17/04/2003 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
gl.m.

Non più una sem­plice parete da com­pe­tizione, par­adiso esclu­si­vo per i guru del­l’ar­rampi­ca­ta, ma vero e pro­prio cen­tro sporti­vo ded­i­ca­to al climb­ing ed aper­to a tut­ti, dal tur­ista del­la domeni­ca alle famigli­ole in vacan­za. E’ cam­bi­a­ta la fisiono­mia del­l’avveniris­ti­ca strut­tura di Pra­bi. L’am­min­is­trazione comu­nale ha deciso di trasfor­mar­la da cat­te­drale nel deser­to che era, ad una sor­ta di par­co dei diver­ti­men­ti. Nelle scorse set­ti­mane la «The White Plan­et» si è aggiu­di­ca­ta l’ap­pal­to tri­en­nale per la ges­tione del­l’impianto e qualche pri­mo risul­ta­to si è già vis­to. «Da quan­do abbi­amo inizia­to — spie­ga la gui­da alpina Mau­ro Girar­di — ci sono arrivate moltissime richi­este d’in­for­mazione da parte di gente inter­es­sa­ta a “provare” la strut­tura». La parete è sem­pre disponi­bile ai climber provet­ti, men­tre il mart­edì e giovedì è acces­si­bile anche ai neo­fi­ti (dalle 17 alle 19 per i bam­bi­ni, dalle 20 alle 22 per gli adul­ti) i quali pos­sono cimen­ta­r­si con appigli e moschet­toni gra­zie al sup­por­to degli oper­a­tori del­la White Plan­et. «Si trat­ta di un servizio — pros­egue Girar­di — alla stregua di quel­lo che svol­giamo con le scuole in col­lab­o­razione con Arco Climb­ing. Quest’an­no siamo arrivati a quo­ta 350 ragazz­i­ni e le richi­este degli isti­tu­ti con­tin­u­ano. Non si trat­ta solo d’in­seg­nare alle sco­laresche come ci si arrampi­ca, il nos­tro inten­to è anche quel­lo di edu­care i ragazzi a stare in mez­zo alla natu­ra. In questo per­cor­so siamo affi­an­cati da una ped­a­goga con cui abbi­amo pre­dis­pos­to un vero e pro­prio ciclo didat­ti­co». «La nos­tra inten­zione — ha con­clu­so Girar­di — è quel­la di alle­stire alla parete un pun­to di rifer­i­men­to per il mon­do del­l’ar­rampi­ca­ta sporti­va che appro­da in Busa. Ad incom­in­cia­re dai tur­isti. A tal propos­i­to abbi­amo già reg­is­tra­to l’ap­prez­za­men­to del­l’Apt e degli oper­a­tori del set­tore. Per questo trasferire­mo, qui, il nos­tro uffi­cio dis­lo­ca­to al camp­ing di Pra­bi».

Parole chiave: