Sono stati presentati ed esposti i lavori realizzati dagli alunni gardesani nel quadro delle attività che il Garda Uno svolge come servizio al territorio

Festa “Per un Garda migliorei”

Di Luca Delpozzo
Luigi Del Pozzo

«Per un Gar­da migliore» è il tema di una fes­ta che si è svol­ta saba­to scor­so a Vil­la Tassi­nara di Riv­oltel­la a con­clu­sione del­la man­i­fes­tazione regionale Scuo­la-Ambi­ente 2000. Sono sta­ti pre­sen­tati ed esposti i lavori real­iz­za­ti dagli alun­ni garde­sani nel quadro delle attiv­ità che il svolge come servizio al ter­ri­to­rio. Una sor­ta di sag­gio finale per alcune inizia­tive riguardan­ti la for­mazione ambi­en­tale, real­iz­zate sot­to for­ma di col­lab­o­razione con i docen­ti delle scuole di pri­mo e sec­on­do gra­do. A con­clu­sione di queste attiv­ità il Gar­da Uno ha volu­to offrire un momen­to pub­bli­co di comu­ni­cazione dei per­cor­si for­ma­tivi real­iz­za­ti. Un prog­et­to pilota, attua­to nel cor­rente anno sco­las­ti­co, e real­iz­za­to con il coor­di­na­men­to del prof. Adal­ber­to Da Cas­to ed in col­lab­o­razione con: Merid­i­ani di Tori­no (Asso­ci­azione Euro­pea per la Cul­tura) ing. Jarach; Cnr — Irss di , sezione teler­il­e­va­men­to — ing. Zil­ioni; Con­sulen­ze Geo­logiche ed Ambi­en­tali di Riva (Tren­to) — dott. Ces­chi­ni; Asso­ci­azione Indipen­den­te­mente (editrice di Dipende) arch. Vis­con­ti oltre ad altri esper­ti in diver­si campi del­la for­mazione ed infor­mazione. Il prog­et­to si è arti­co­la­to in unità didat­tiche sul ciclo inte­gra­to dell’acqua ed il suo poten­ziale ener­geti­co; la ges­tione sosteni­bile del­la mate­ria: i rifiu­ti come risor­sa (, fonti ener­getiche alter­na­tive e rin­nov­abili). «Si è pun­ta­to sul coin­vol­gi­men­to oper­a­ti­vo degli stu­den­ti, affi­an­can­do la teo­ria alla prat­i­ca, le eserci­tazioni in classe e le uscite sul ter­ri­to­rio — ha spie­ga­to il pres­i­dente dell’Azienda Spe­ciale Gar­da Uno, Gui­do Maru­el­li -. Gli inter­ven­ti pre­visti per ogni tem­at­i­ca sono sta­ti arti­co­lati in una azione di affi­an­ca­men­to e di sup­por­to tec­ni­co sci­en­tifi­co ai docen­ti coin­volti, sec­on­do un cal­en­dario defini­to con le scuole». A questo momen­to sig­ni­fica­ti­vo per gli alun­ni ed i loro gen­i­tori, han­no parte­ci­pa­to i sin­daci dei Comu­ni ader­en­ti al Con­sorzio. Dopodomani, alle 11, si svol­ger­an­no le pre­mi­azioni delle scuole che han­no parte­ci­pa­to con prog­et­ti didat­ti­ci ad Expo Scuo­lam­bi­ente. Saran­no l’assessore regionale all’Ambiente Fran­co Nicoli Cris­tiani e l’assessore provin­ciale Enzo Cosu a con­seg­nare pre­mi e riconosci­men­ti. In palio vi sono un sog­giorno al Par­co degli Alti Tau­ri in Aus­tria, dieci sog­giorni al cen­tro res­i­den­ziale di Pisogne e un impianto stereo portatile.