Gienne Aprile 2021

Anco­ra una vol­ta cari ami­ci di GN ci tro­vi­amo in una sor­ta di reclu­sione in casa, non pro­prio come un anno fa ma qua­si. Sper­a­vo di poter­vi salutare da queste righe con un sor­riso benau­gu­rante, invece purtrop­po la situ­azione di noi garde­sani, come del resto degli ital­iani e anche di molte local­ità inter­nazion­ali risul­ta essere dram­mat­i­ca e di dis­per­azione. Se pen­so che in questi mesi in Italia ogni set­ti­mana spari­va dal­la fac­cia del­la ter­ra un numero di per­sone pari a tut­ti gli abi­tan­ti di un paese di medio-pic­cole dimen­sione un nodo mi stringe la gola.
In questi mesi se ne sono andati alcu­ni miei cari ami­ci pro­tag­o­nisti del­la vita garde­sana, molti garde­sani han­no dovu­to scon­trar­si con la trag­i­ca ed inaspet­ta­ta dipar­ti­ta di par­en­ti e conoscen­ti. Situ­azione dram­mat­i­ca, emo­ti­va­mente par­lan­do e situ­azione dram­mat­i­ca anche per la nos­tra Indus­tria del Forestiero che anco­ra adesso, in questi giorni, non sa se potrà ripren­dere la pro­pria attiv­ità lega­ta al set­tore tur­is­ti­co. In molti sper­a­vano di pot­er riavviare le pro­prie attiv­ità come da tradizione con il peri­o­do lega­ta alla Pasqua, peri­o­do che val­e­va come pro­va gen­erale per l’ormai immi­nente sta­gione tur­is­ti­ca. Niente arrivi, niente preno­tazioni, pochissi­mi ris­tori, ma dal Gar­da pochi sono i lamen­ti che si lev­ano attra­ver­so proteste o altro, tut­ti a cer­care di rimet­tere in ses­to i pro­pri locali, le pro­prie attiv­ità nel­la sper­an­za che un giorno o l’altro arrivi l’inizio dell’irreversibile ritorno alla normalità.
E, nonos­tante queste mie rif­les­sioni, con l’ottimismo che c’è den­tro di me, da sem­pre, voglio augu­rare a tut­ti voi cari let­tori, ai nos­tri gran­dis­si­mi e prezio­sis­si­mi col­lab­o­ra­tori, ed ai nos­tri ami­ci sosten­i­tori (come mi piace chia­mare i nos­tri spon­sor) che da sem­pre ci sono vici­ni, i migliori auguri di una Buona e San­ta Pasqua nel­la sper­an­za che assieme alla Res­ur­rezione di nos­tro Sig­nore ci pos­sa essere anche la nos­tra, di tut­ti noi, res­ur­rezione in un ritorno alla nos­tra vita nor­male, quel­la di un tem­po, al nos­tro lavoro
Buona Pasqua e tan­ta serenità!

Scar­i­ca PDF

148° Gien­ne — Aprile 2021


Tutti i PDF di Gienne - Anche sul Canale Telegram