Lavori per l’accessibilità ai cimiteri di Castelnuovo del Garda

Iscriviti al nostro canale
Di Redazione

Sono ripresi i lavori per l’abbattimento delle bar­riere architet­toniche nei cimi­teri di Castel­n­uo­vo del Gar­da, Oliosi e Cav­al­caselle. L’opera, con­seg­na­ta a fine otto­bre, era sta­ta sospe­sa a causa delle con­dizioni mete­o­ro­logiche ma ora si è ripreso a pieno regime.

Si è par­ti­ti dal cimitero di Cav­al­caselle, dove ver­rà real­iz­za­to un viale in con­glom­er­a­to cemen­tizio con graniglia in mar­mo bian­co. La pri­ma fase ha vis­to la demolizione del­la vec­chia ram­pa, che ver­rà sos­ti­tui­ta da un nuo­vo col­lega­men­to con il viale. Opere analoghe ver­ran­no real­iz­zate anche negli altri cimi­teri. Gli inter­ven­ti, del­la dura­ta di cir­ca due mesi, sono finanziati da un con­trib­u­to statale di 90mila euro.

«Sono vera­mente sod­dis­fat­ta per essere rius­ci­ta a con­cretiz­zare questi inter­ven­ti – com­men­ta l’assessore ai Lavori pub­bli­ci Cinzia Zaglio – che con­sen­ti­ran­no un agev­ole acces­so ai camp­isan­ti da parte di tut­ti, sen­za alcu­na lim­i­tazione».

Si sta val­u­tan­do anche la pos­si­bil­ità di instal­lare tele­camere per la videosorveg­lian­za. «I cit­ta­di­ni da tem­po lamen­tano vasi rot­ti, fur­ti di fiori e altri ogget­ti di scar­so val­ore eco­nom­i­co ma enorme sul piano affet­ti­vo – pre­cisa l’assessore –. Le tele­camere potreb­bero fun­zionare da deter­rente per dan­neg­gia­men­ti e fur­ti anche alle auto parcheg­giate all’esterno dei cimi­teri. È una nota dolente ma che abbi­amo pre­so a cuore: è doveroso prestare atten­zione a questi luoghi di memo­ria e di devozione».

 

 

 

 

 

 

 

 

Commenti

commenti