L’intervento, che costerà un milione di euro, fondamentale per il rilancio turistico

Maderno riqualifica il lungolag

14/02/2003 in Attualità
Di Luca Delpozzo
s. b.

Numerose opere pub­bliche sono in fase di appal­to a Toscolano Mader­no. Entro l’estate sarà real­iz­za­to il pri­mo stral­cio del prog­et­to di riqual­i­fi­cazione del lun­go­la­go Zanardel­li a Mader­no. L’opera, che sarà real­iz­za­ta per lot­ti suc­ces­sivi, com­porterà com­p­lessi­va­mente una spe­sa di cir­ca 1 mil­ione di euro, due mil­iar­di di vec­chie lire. L’onere sarà finanzi­a­to tramite i con­tribu­ti europei rel­a­tivi all’Obiettivo 2 (40 per cen­to a fon­do per­du­to, 60 da resti­tuire in vent’anni a tas­so zero). Il pri­mo stral­cio di lavori inter­esserà la zona dell’ex cam­po ippi­co, che tro­verà uno sboc­co diret­ta­mente a lago. Le auto in tran­si­to sul lun­go­la­go saran­no infat­ti devi­ate lun­go un per­cor­so che aggir­erà l’ex cam­po ippi­co e sfo­cerà di nuo­vo sul­la passeg­gia­ta Zanardel­li appe­na a nord dell’area, che diver­rà un ulte­ri­ore spazio a dis­po­sizione dei bag­nan­ti e degli appas­sion­ati del­la tintarel­la. La passeg­gia­ta pedonale sarà nat­u­ral­mente man­tenu­ta a lago. Il crono-pro­gram­ma dell’operazione di riqual­i­fi­cazione del lun­go­la­go prevede poi altri stral­ci, da attuar­si dopo l’estate 2003. A set­tem­bre dovrebbe entrare in fun­zione il cantiere che provved­erà a riqual­i­fi­care il trat­to di lun­go­la­go che va da Piaz­za San Mar­co all’ex cam­po ippi­co. Il ter­zo lot­to riguarderà poi il trat­to finale del lun­go­la­go, dal cam­po ippi­co all’innesto con via Ugo Fos­co­lo. In sostan­za si ruber­an­no cen­timetri alla sede stradale per allargare il mar­ci­apiede e la pista . A lato del­la car­reg­gia­ta, dove gli spazi lo con­sen­ti­ran­no, saran­no rica­vati posti auto. L’impianto veg­e­tale del­la passeg­gia­ta, risalente ai pri­mi del Nove­cen­to e cos­ti­tu­ito da un filare di pini marit­ti­mi alter­nati a ole­an­dri con­nes­si ad alberi d’alto fus­to, alcu­ni dei quali mon­u­men­tali (di par­ti­co­lare pre­gio botan­i­co il grande pla­tano sit­u­a­to alla fine del lun­go­la­go), sarà ovvi­a­mente rispet­ta­to e man­tenu­to. È in fase d’appalto anche la sis­temazione di un’area verde sit­u­a­ta appe­na dopo la chiesa di Macli­no. Con una spe­sa di 50mila euro si provved­erà alla mascher­atu­ra dei cas­sonet­ti per i rifiu­ti, alla real­iz­zazione di un parcheg­gio da 10 posti auto, alla sis­temazione del verde pub­bli­co e alla col­lo­cazione di un pic­co­lo par­co giochi. Avvi­a­ta in questi giorni anche la pro­ce­du­ra d’appalto per la sis­temazione del mar­ci­apiede che costeggia il lato a monte del­la Garde­sana a Toscolano, dal­la far­ma­cia Minel­li a piaz­za Cadu­ti. Il cos­to dell’intervento si aggi­ra intorno ai 100mila euro. Sarà inoltre allarga­ta via Belli­ni, a fian­co del­la quale, in un’area di pro­pri­età comu­nale, saran­no rica­vati 20 posti auto. Appal­to in vista anche per i lavori di recu­pero dell’ex macel­lo, edi­fi­cio comu­nale des­ti­na­to a divenire sede del­la e del locale Grup­po .