Percorso rinnovato per la «International Lake Garda Marathon»

Parole chiave:
Di Luigi Del Pozzo

Per­cor­so rin­no­va­to per la set­ti­ma edi­zione dell’«Inter­na­tion­al Lake Gar­da Marathon», gara di cor­sa su stra­da che si svolge domeni­ca 13 otto­bre: il nuo­vo trac­cia­to si sno­da prin­ci­pal­mente in ter­ri­to­rio veronese, ma l’arrivo del­la gara sta­vol­ta è a Tor­bole. Come ogni anno, l’iniziativa ha un ris­volto sol­i­dale: il sosteg­no alla Fon­dazione Umber­to Verone­si per la ricer­ca sul can­cro. Qui le mod­i­fiche alla via­bil­ità

Sono tre le gare: due com­pet­i­tive, la mara­tona (Mal­ce­sine, Bren­zone, Mal­ce­sine, Tor­bole, di Arco, Tor­bole, per un per­cor­so di 42,195 chilometri) e la «Lake Gar­da Run 30 km», uguale alla pri­ma ma con tra­guar­do al pri­mo pas­sag­gio di Tor­bole; e una aper­ta a tut­ti, la «Run 15 km» (da Mal­ce­sine a Tor­bole).

Il percorso di gara

La gara parte alle 9.30 da Mal­ce­sine, l’ar­ri­vo a Tor­bole è pre­vis­to alle ore 14 per i pri­mi con­cor­ren­ti, non oltre le 15.30 per gli ulti­mi. Il tragit­to: arrivati a Tor­bole per­cor­ren­do la Garde­sana Occi­den­tale, i con­cor­ren­ti pros­eguono fino a poco dopo l’in­cro­cio con la statale 249 del Lin­fano (dove è pre­vis­to che arriv­i­no ver­so le 13), dove (poco pri­ma del­la gal­le­ria para­mas­si) svoltano a sin­is­tra e imboc­cano la strad­i­na che si con­giunge alla ciclope­donale lun­go­la­go (direzione hotel Baia Azzur­ra), poi per­cor­rono la ciclope­donale lun­go­la­go fino a por­to San Nicolò; qui tor­nano indi­etro sul­la Garde­sana, fino all’in­cro­cio con la statale 249 del Lin­fano, che imboc­cano e per­cor­rono in direzione Arco; giun­ti all’al­tez­za del­l’Ac­quafil, i con­cor­ren­ti si spostano sul­la ciclope­donale del Sar­ca e tor­nano a Tor­bole, per­cor­ren­do il lun­go­la­go, fino al tra­guar­do, in piaz­za Liet­z­mann.

La viabilità

La gara ha le seguen­ti riper­cus­sioni sul­la via­bil­ità: la Garde­sana Occi­den­tale da Tor­bole fino a Mal­ce­sine è chiusa al traf­fi­co cir­ca dalle 8 alle 13.30; cir­ca a par­tire dalle 10.30 e fino alle 13 (e comunque fino al pas­sag­gio del­l’ul­ti­mo con­cor­rente, pre­sum­i­bil­mente non oltre le 15) sono chiuse al traf­fi­co via Mat­teot­ti (la Garde­sana Occi­den­tale nel trat­to che attra­ver­sa l’abi­ta­to di Tor­bole), la statale 240 nel trat­to da Tor­bole a por­to San Nicolò, la strad­i­na per l’ho­tel Baia Azzur­ra e la ciclope­donale lun­go­la­go fino a por­to San Nicolò, la statale 249 del Lin­fano (con la pos­si­bil­ità di per­cor­rerla in direzione Sud, da Arco ver­so il lago, fino al res­i­dence Verde Blu, ma sen­za pos­si­bil­ità di usci­ta fino al ter­mine del­la gara), la pista ciclope­donale del Sar­ca dal­l’Aquafil fino alla foce, e da lì il lun­go­la­go fino a piaz­za Liet­z­mann.

Rovere­to, autostra­da A22

Per chi da Riva del Gar­da nel­l’o­rario di svol­gi­men­to del­la gara è diret­to a Rovere­to e all’im­boc­co del­l’au­tostra­da, la pos­si­bil­ità alter­na­ti­va è per­cor­rere le varie diret­tri­ci ver­so Nord: in par­ti­co­lare la provin­ciale 118 di San Gior­gio.

Parole chiave: