La manifestazione raccoglie una trentina di adesioni ed è voluta dalla Pro loco. Ogni angolo del paese ospiterà artisti al lavoro fino a tarda sera

Tre giorni con i pittori in centro

27/06/2003 in Attualità
Di Luca Delpozzo
Gerardo Musuraca

Il paese in mano ai pit­tori per ben tre giorni con­sec­u­tivi. A par­tire da oggi e fino a domeni­ca ogni ango­lo del paese sarà occu­pa­to da oltre una trenti­na di pit­tori. L’iniziativa, denom­i­na­ta «Le strade di Tor­ri ai pit­tori», è sta­ta orga­niz­za­ta dal­la Pro loco del paese, che ha rice­vu­to una sor­ta di pas­sag­gio di con­seg­ne da parte dell’associazione di com­mer­cianti e alber­ga­tori Well­come to Tor­ri. Ques­ta infat­ti ave­va pro­pos­to per la pri­ma vol­ta la man­i­fes­tazione tre anni fa. E pro­prio «la terza edi­zione, tem­po per­me­t­ten­do», come han­no illus­tra­to alcu­ni degli orga­niz­za­tori, «dovrebbe con­fer­mare il buon suc­ces­so delle edi­zioni prece­den­ti». Negli anni pas­sati infat­ti era­no sta­ti molti i tur­isti attrat­ti in paese e i res­i­den­ti sce­si nelle vie del cen­tro stori­co e nelle piazze per ammi­rare gli artisti che si esi­bi­vano dal vivo, e cioè illus­tran­do e dipin­gen­do al momen­to una parte dei quadri esposti, e che poi veni­vano posti in ven­di­ta. Spe­cial­mente durante le ore del­la sera e nel dopo cena sarà quin­di pos­si­bile intrat­ten­er­si con gli artisti e riv­ol­gere loro domande sulle opere e sulle tec­niche pit­toriche uti­liz­zate. E, fra la trenti­na di artisti pre­sen­ti, solo «tre o quat­tro sono di Tor­ri, men­tre tan­ti altri proven­gono dal­la Provin­cia di Verona o, addirit­tura, dalle cit­tà vicine venete e lom­barde», con­cludono gli orga­niz­za­tori. «Abbi­amo ricon­fer­ma­to volen­tieri la col­lab­o­razione a ques­ta inizia­ti­va», ha aggiun­to il vicesin­da­co e asses­sore alla cul­tura Daniela Per­oni che, assieme agli alber­ga­tori e agli oper­a­tori tur­is­ti­ci, ha con­tribuito alla tre giorni pit­tor­i­ca «dato che, negli anni, la man­i­fes­tazione ha ottenu­to con­sen­si ed un numero di pit­tori sem­pre cres­cente, a con­fer­ma dell’interesse che questo momen­to riesce a sus­citare. È una for­mu­la insoli­ta per avvic­inare le per­sone alla pit­tura e alla cul­tura ed ele­va la qual­ità delle man­i­fes­tazioni estive proposte».