giovedì, Luglio 25, 2024
HomeManifestazioniGardone vuol dire cultura
Annunciato il calendario delle manifestazioni: si comincia in primavera con il premio giornalistico. In settembre tornerà la «Settimana dannunziana»

Gardone vuol dire cultura

Nell’ultima riunione del Consiglio comunale, il sindaco di Gardone Riviera, Alessandro Bazzani, ha informato sul calendario delle manifestazioni 2003. La primavera inizierà col premio giornalistico. I lavori dovranno essere consegnati (in municipio) entro la metà di aprile. Sarà possibile presentare articoli pubblicati nel periodo compreso tra il 10 aprile 2001 e il 10 aprile 2003, su quotidiani o periodici dei paesi membri dell’Unione europea; e videocassette di trasmissioni televisive o radiofoniche, andate in onda nello stesso arco di tempo. Gli argomenti dovranno ovviamente riguardare la località rivierasca. Cinque i settori: il premio «Gardone Riviera», con la dotazione maggiore (al vincitore assoluto andranno 5 mila euro), il «Molteni» (la signora Amalia Molteni, vissuta a lungo sul lago, nell’andarsene per sempre, ha lasciato i suoi risparmi, destinandoli a un fine culturale), il «D’Annunzio», la sezione turistica, tutti con 2 mila euro in palio, e, da ultimo, una medaglia d’oro. Dopo la consegna degli articoli e delle videocassette, la giuria – composta da sette persone – si riunirà entro il 30 aprile, per scegliere la rosa dei cinque finalisti. Gli autori riceveranno l’invito a partecipare alla premiazione, che si terrà in giugno. La prima edizione, nel 2001, suscitò l’interesse dei mass media stranieri. Vinsero Paola Sorge (con un articolo sull’inserto viaggi di Repubblica), Antonella Amendola (con un’intervista a Vittorio Sgarbi all’interno del Vittoriale) e due tedeschi. «Dal 23 maggio al 6 giugno – ha proseguito il sindaco – terremo quattro conferenze al Savoy. Non più su temi di storia locale, ma su argomenti di ampio respiro. A tale proposito stiamo interpellando giornalisti e scrittori (Michele Mirabella, Mario Rigoni Stern, Massimo Fini, Marcello Veneziani), per verificare la disponibilità». Non mancherà il consueto «Profumo dei chiaretti», in abbinamento col Consorzio Garda classico. Dopo i concerti di giugno nelle chiese o nelle piazzette, se ne terranno una quarantina sul lungolago, tre alla settimana, fino a metà settembre. Altre serate estive saranno riempite dalla programmazione del Vittoriale, che però non ha ancora nominato il nuovo direttore artistico (Renato Borsoni continua a rimanere in pole position). «Dal 13 al 20 settembre – continua Bazzani, che ha sostituito Giovanna Ciccarelli nel ruolo di responsabile alla cultura – organizzeremo la Settimana dannunziana, giunta alla quarta edizione, con allestimenti floreali, un menu servito nei gazebo dagli studenti dell’Istituto professionale alberghiero e due recital di Pamela Villoresi. L’attrice reciterà brani, accompagnata da alcuni musicanti. Dopo avere raggiunto Vienna (nel 2000), Fiume (2001) e Pescara (2002), stavolta il raid dell’Automobil club bresciano punterà su Firenze e la Versilia». Da ultimo gli appuntamenti nel periodo natalizio. Il sindaco ha detto di avere inserito in bilancio 125 mila euro di spese, di cui 20 mila «promozionali e pubblicitarie». Davide Calderan, della minoranza, si è lamentato delle sovrapposizioni tra vari organismi: sarebbe auspicabile trovare una soluzione unitaria nella stesura del calendario e nella raccolta delle sponsorizzazioni. Verrà infine ristampato l’elegante depliant sui percorsi e i sentieri di Gardone Riviera. Pubblicato la scorsa estate, è andato a ruba.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video