martedì, Luglio 23, 2024
HomeCulturaArtePan Festival 2024: Un'immersione nelle Affinità

Pan Festival 2024: Un’immersione nelle Affinità

Il Lago di Garda si prepara ad accogliere una nuova edizione del Pan Festival, che quest’anno ruota attorno al tema delle “Affinità”. Dal 28 al 30 giugno, la manifestazione animerà gli spazi della Seesaw House in via Alberti Lutti e della Rocca in piazza Battisti, offrendo un programma variegato di eventi artistici e filosofici.

Il Pan Festival, noto anche come Philosophy Art and Nature Festival, è un evento dedicato alle arti visive, alla danza, al teatro, alla poesia e alla musica, integrando anche simposi, conferenze e workshop filosofici. Ogni anno il festival si concentra su un tema specifico; per il 2024, sarà esplorato il concetto di affinità. Questo tema mira a investigare le relazioni umane non solo attraverso i legami di sangue ma anche tramite connessioni affettive e spirituali.

Venerdì 28 Giugno: Inaugurazione con Arte e Cultura

La giornata inaugurale del festival avrà luogo presso la Seesaw House. A partire dalle ore 19:00, l’evento inizierà con un’introduzione al tema dell’edizione corrente. Seguiranno la presentazione del podcast “I Have a Dream” da parte degli esploratori culturali Samuele Diquigiovanni e Carla Vargiu. La serata culminerà con lo spettacolo teatrale e di danza “Laundrette”, curato dal progetto Alla Ribalta/Seesaw Project.

Sabato 29 Giugno: Un Mix di Attività Creative

Sabato sarà una giornata ricca di attività presso la Rocca. Il mattino partirà con incontri letterari organizzati dall’associazione I Lari per raccontare il mondo della neuroatipicità. Seguiranno lezioni di danza classica sul lago tenute dal Maestro Matteo Corbetta. Nel pomeriggio, diversi laboratori creativi prenderanno vita nel parco della Rocca: tra questi “Ommo Lab”, un laboratorio che combina design e natura, e “Mille e una farfalle sognanti”, dedicato alla ceramica per tutte le età.

La serata vedrà esibizioni artistiche come “Contrappunti dall’oceano” di Livia Bartolucci e Prem Sergio Tosi, seguita da uno spettacolo teatrale in omaggio a Michela Murgia intitolato “Dare la vita”. La notte si chiuderà con performance di danza contemporanea e un dj set finale.

Domenica 30 Giugno: Conclusione all’insegna dell’Arte

L’ultima giornata del festival continuerà sulla scia delle precedenti con incontri letterari sull’universo della neurotipicità organizzati dall’associazione I Lari al Museo Alto Garda. Lezioni mattutine di danza classica saranno nuovamente offerte dal Maestro Corbetta.

Nel pomeriggio sono previsti laboratori interattivi come “With Love”, che esplora i conflitti individuali e sociali attraverso il movimento, condotto da Beatrice Botticini Bianchi presso la Seesaw House. Al parco della Rocca si terranno inoltre lo spettacolo “Corruption” della compagnia Hephaestus e l’installazione sensoriale “Arcipelago”.

La serata conclusiva vedrà l’introduzione ufficiale al Pan Festival alle ore 20:00 seguita dallo spettacolo “Down” del Collettivo Clochart. A chiudere l’evento sarà una discussione informale accompagnata dalla presentazione del libro “Desiderio” di Valeria Bizzari.

Durante tutto il festival saranno presenti stand gastronomici nel parco della Rocca offerti da diverse realtà locali come Cantiere 26 e Nappitello oltre a comunità culturali ed esplorative che arricchiranno ulteriormente l’esperienza dei partecipanti.

Con questo programma poliedrico, il Pan Festival promette tre giorni intensi dove arte, filosofia ed esplorazione culturale convergeranno per celebrare le molteplici sfaccettature delle affinità umane.

Qui potete approfondire la notizia.

English Version
Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video