mercoledì, Maggio 22, 2024
No menu items!
HomeManifestazioniAvvenimentiPolpenazze imbattibile: sesta vittoria nel «Palio delle botti»
Nel finale della rassegna agricola

Polpenazze imbattibile: sesta vittoria nel «Palio delle botti»

Polpenazze ha vinto il Palio delle botti per il sesto anno consecutivo, aggiudicandosi lo stendardo (va a chi trionfa almeno tre volte) e la mega-coppa. La gara si è svolta alla Fiera dell’agricoltura e dell’artigianato della Valtenesi a Puegnago. Dopo avere conquistato la pole position nelle qualificazioni del venerdì, col tempo di 2’12”, contro i 2’14” dei padroni di casa, la squadra di Polpenazze (Roberto Tonoli, Elio e Patrick Ferrari, Massimo Malacrida, Luca Ribelli) è partita in testa e non è più stata rimontata. Tre i giri da percorrere, ciascuno da 600 metri. Le botti pesano 46 chili e, per evitare trucchi, vengono messe a disposizione degli organizzatori, che estraggono a sorte l’abbinamento. Al secondo posto Puegnago (Giuseppe Delai, Cristian Lavello, Domenico Bellini, Gian Battista Bertazzi e Pierangelo Cavazzoli), terzo S.Felice del Benaco (Tiziano Bontempi, Giancarlo Amatti, Simone Maruelli, Franco Zilioli, Alberto Barone, Matteo Franceschini), quarto Moniga (Aurelio Micheli, Massimiliano Aderenti, Sandro Alborali, Maurizio Benedetti, Davide Scaroni). L’abilità dei concorrenti ha evitato che le botti finissero tra le gambe degli spettatori, non sempre disposti a rimanere sui marciapiedi. Patrick Vezzola è stato premiato come il più giovane (19 anni), papà Elio invece il più anziano (45). Quest’ultimo è un veterano: ha partecipato a tutte le edizioni (la prima, nel ’92, se la aggiudicò Manerba, le tre successive Puegnago, dal ’96 non c’è più stata storia), escluso il 2000. Polpenazze dispone di una rosa piuttosto ampia. Stavolta ha potuto permettersi di fare a meno di Stefano Vezzola, in gita, e di Riccardo Colombo. I componenti della squadra si allenano per un mese, su un percorso lontano dal paese. L’edizione 2002, l’undicesima, si svolgerà a S.Felice. Il Palio, sostenuto dal Lions club Garda Valtenesi (guidato dall’ing. Cosimo Porretti), e dall’ Associazione sportiva (Pierino Merigo), avrebbe bisogno che tutte e sette le località della Valtenesi allestissero una squadra, in modo da rendere la competizione ancora più avvincente. Piacevole il corteo che ha aperto la serata, con la Compagnia delle Pive di Vobarno, i «Piasaroi de Poegnac», il gruppo della Carata, i figuranti in costumi d’epoca (Luigi XVI e Maria Antonietta, Romeo e Giulietta, Casanova, ecc.). La Fiera di Puegnago ha quindi assistito al trionfo di Polpenazze che, prima del Palio, aveva vinto il «Groppello d’oro» con l’Azienda agricola «Due Pini». Il titolare Ermanno Coccoli, originario di Botticino, ha comperato la terra e i vigneti di Cecco Bottarelli, mettendo i fila gli altri concorrenti. Hanno comunque superato il punteggio di 80/100 anche Sergio Delai, Francesco Novelli (S.Felice), «Monteacuto» di Antonio Leali, «Il roccolo» di Andrea Bertazzi (Polpenazze), «Le Gaine» dei fratelli Cottini (Bedizzole), «Le Chiusure» di Alessandro Luzzago (Portese), la fattoria «Ca’ Granda» di Giuseppe Leali, le cantine dei fratelli Avanzi (Manerba), quella di Vincenzo Marsadri, i produttori Pasini. Undici i premiati, su 25 partecipanti.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

- Advertisment -

Dello stesso argomento

- Advertisment -

Ultime notizie

Ultimi Video