lunedì, Luglio 22, 2024
HomeManifestazioniAvvenimentiPreoccupazione sui servizi ospedalieri
Approvato un documento in consiglio sulla sanità locale

Preoccupazione sui servizi ospedalieri

Il consiglio comunale nella sua ultima seduta, ha approvato all’unanimità un documento sui servizi ospedalieri, in cui si esprime preoccupazione per la situazione dell’Azienda Carlo Poma e soprattutto per il presidio locale del San Pellegrino. Il testo, letto all’assemblea dall’assessore Erminia Biaggi, sottolinea come «dopo ben 10 mesi dall’insediamento della nuova direzione, ci sia una completa immobilità, fortemente penalizzante per tutta la sanità mantovana, interamente accorpata nella pachidermica azienda ospedaliera».Si esprime inoltre preoccupazione per il piano di riordino che il Poma intende attuare per l’ospedale di Castiglione, con la mutilazione di servizi essenziali. «Dopo i precedenti impegni alla pronta realizzazione del dipartimento di emergenza e accettazione, comprensivo di cardiologia con unità coronarica e di traumatologia, e alla costruzione della già finanziata nuova ala del nosocomio, constatiamo oggi un radicale dietro front impropriamente giustificato da esigenze di bilancio», hanno scritto i consiglieri. Critiche anche per lo stato di abbandono del grosso comparto ex Opg in pieno centro storico, oltre alla richiesta forte di un potenziamento di Ostetricia e Ginecologia e all’invito all’utilizzo delle palazzine della Ghisiola per nuovi servizi di riabilitazione. Unanime consenso dall’assemblea di Palazzo Gonzaga al documento. Parole decise sono in particolare dal capogruppo di Castiglione Domani, Giancarlo Mattioli: «La nostra provincia sta rischiando seriamente di perdere la sanità pubblica. Dobbiamo reagire perché si tratta di un pericolo concreto contro il quale è indispensabile battersi».

Nessun Tag Trovato
Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video