domenica, Luglio 21, 2024
HomeManifestazioniAvvenimentiVia alla casa di riposo privata
Castiglione, sarà nella zona di S. Pietro. Ok alla messa a norma della Zanetti

Via alla casa di riposo privata

Il consiglio comunale ha dato il via libera, all’unanimità, all’iniziativa della costruzione di una casa di riposo privata nella zona di San Pietro. Ugualmente, nella stessa riunione che si è conclusa a tarda ora, ha votato a favore anche della proposta della giunta di intervenire in parte per la messa a norma della casa di riposo Zanetti Cominelli o per sostenere la sua eventuale scelta di costruire una struttura nuova.Questi passaggi, che sicuramente sono sfuggiti alla maggioranza dei cittadini presenti nel consiglio comunale che si è tenuto lunedì sera (la discussione su questo punto si è svolta quando erano le tre del mattino), sono fondamentali per quello che sarà il futuro delle strutture sanitarie assistenziali per anziani a Castiglione.Come certamente si ricorderà, la giunta comunale, qualche settimana or sono, aveva analizzato lo studio di fattibilità che aveva commissionato ad una società specializzata nella redazione di progetti per case di riposo e per strutture per anziani in generale.Questo studio era mirato a verificare quale fosse il sito più adatto per la costruzione di una nuova casa di riposo e quali fossero i costi per la messa a norma dei locali attualmente occupati dalla Zanetti-Cominelli.I risultati erano stati che il sito migliore sarebbe stato quello di San Pietro, seguito dall’ex Bersaglio e dall’ex Piscina Lido.La giunta, inoltre, aveva anche dato il proprio assenso all’iniziativa delle società mantovane che le avevano manifestato la propria volontà di realizzare una casa di riposo privata, da 120 posti, a San Pietro.Questi due provvedimenti, approvati dalla giunta, sono stati riproposti in sintesi al consiglio comunale.La giunta li ha illustrati al consiglio comunale, che ha dato il proprio assenso all’operazione. Per quanto riguarda la casa di riposo privata, l’amministrazione comunale ed il consiglio si rendono disponibili ad approvare tutti i provvedimenti necessari per il cambio di destinazione d’uso dell’area e per il via alla realizzazione. Per la messa a norma della Zanetti-Cominelli, o per la costruzione da parte della stessa Zanetti-Cominelli di una struttura nuova, l’amministrazione si fa carico di partecipare ad una quota delle spese per la messa a norma e di provvedere all’acquisto dell’area per la nuova costruzione. Tutto quanto il consiglio comunale ha votato in maniera favorevole a questi provvedimenti. Il sindaco Arturo Sigurtà ieri ha sottolineato l’importanza di questo voto e il peso dell’azione che la giunta andrà ad interpretare.

Nessun Tag Trovato
Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video