Apre la Casa di Babbo Natale, all’interno della Rocca di Riva del Garda, dove grandi e piccini potranno vivere la magia del Natale con pomeriggi di giochi, racconti, laboratori e dolci merende. Ingresso gratuito.

A Riva del Garda è arrivato Babbo Natale!

Parole chiave: - -
Di Luca Delpozzo

Tut­to è pron­to alla Roc­ca di Riva del Gar­da (Tn): le matite col­orate per­fet­ta­mente tem­per­ate, le caramelle nei barat­toli, la cas­set­ta del­la pos­ta pronta ad accogliere tante let­ter­ine con tut­ti i desideri dei bim­bi. Fino a domeni­ca 3 gen­naio 2010, la Casa di Bab­bo accoglierà migli­a­ia di bam­bi­ni prove­ni­en­ti da tut­ta Italia (orari: dalle 14 alle 18.30; nei giorni 6, 7 e 8 dicem­bre, dalle 10 alle 18.30.), ricon­fer­man­do il suc­ces­so di ques­ta inizia­ti­va pro­mossa da Ingar­da Trenti­no e giun­ta alla terza edi­zione. Una dimo­ra rin­no­va­ta, a com­in­cia­re dall’ingresso, sposta­to sul lato sud del­la Roc­ca, a pochi pas­si dal : var­can­do il grande por­tone addob­ba­to, inizia per i più pic­coli la vera magia. Bab­bo Natale farà gli onori di casa, e insieme a Natali­na e agli ami­ci elfi, i pomerig­gi saran­no scan­di­ti da filas­troc­che, giochi, let­ture, lavoret­ti fat­ti a mano e gus­tose merende. Pri­ma di lan­cia­r­si nel diver­ti­men­to, da non perdere una tap­pa all’Ufficio Postale per imbu­care la pro­pria let­te­ri­na con tut­ti i desideri per il prossi­mo Natale.Tante car­to­line e sou­venir biz­zarri, prove­ni­en­ti da ogni ango­lo del mon­do, riem­pi­ono la Stan­za dei Ricor­di: una sor­ta di “ dei viag­gi di Bab­bo Natale”, con la sfav­il­lante Lam­bret­ta rossa degli anni 50, nuo­vo mez­zo di trasporto che ha sos­ti­tu­ito la vec­chia slit­ta. Pas­san­do nell’Officina, i bam­bi­ni potran­no col­orare, tagli­uz­zare, incol­lare, dec­o­rare e pas­tic­cia­re usan­do la fan­ta­sia per real­iz­zare dis­eg­ni, addob­bi natal­izi, spille e tut­to ciò che la fan­ta­sia sug­gerisce. E dopo tan­to gio­care, diver­tir­si e curiosare, tut­ti nell’Angolo dei Rac­con­ti sul grande let­tone di Bab­bo Natale per ascoltare le sue sto­rie di affasci­nan­ti viag­gi fra un con­ti­nente e l’altro (tut­ti i giorni dalle h 16 alle 18). Chi invece vuole con­tin­uare a gio­care può esplo­rare il Polo Nord, una stan­za con tan­ti igloo dove nascon­der­si per un riposi­no o per leg­gere una fia­ba natal­izia. Infine, pri­ma di las­cia­re la Roc­ca, i più avven­tur­osi non pos­sono perder­si una visi­ta al Covo degli Elfi, un luo­go seg­re­to e nascos­to dove gli aiu­tan­ti di Bab­bo Natale si ritrovano per gio­care e guardare un po’ di car­toni ani­mati. E quan­do arri­va l’ora del­la meren­da, tut­ti nel­la Cuci­na di Natali­na per gustare la “Meren­da dell’Elfo” — cioc­co­la­ta cal­da con i marsh­mal­low, tè, bis­cot­ti, dol­cetti Hari­bo — e far­si rac­con­tare qualche sto­ria, men­tre la sim­pat­i­ca sig­no­ra prepara un deliziosa crosta­ta o è impeg­na­ta in qualche altra faccenda.La Casa di Bab­bo Natale a Riva del Gar­da (TN), pres­so la Roc­ca, è aper­ta dal 5 dicem­bre 2009 al 3 gen­naio 2010, nei giorni: 5/8, 12/13, 19/20, 22/24, 27/30 dicem­bre e 2/3 gen­naio dalle ore 14.00 alle 18.30.Nei giorni 6, 7 e 8 dicem­bre aper­tu­ra stra­or­di­nar­ia dalle ore 10.00 alle 18.30 È pos­si­bile vis­itare il sito www.casadibabbonataleriva.it per aggior­na­men­ti sul pro­gram­ma, per sco­prire qualche curiosità sul­la fan­tas­ti­ca Casa di Bab­bo Natale e per scari­care sim­pati­ci dis­eg­ni a tema natal­izio da col­orare.

Parole chiave: - -