Per il campionato europeo di auto storiche della FIA

Auto storiche impegnate sulle strade di Bardolino

27/10/2002 in Avvenimenti
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Bardolino

Alfa Romeo Corti­na, Lotus Elan, Mini Coop­er, Lan­cia Hf, Steyr Puch, Fiat 131 Abarth, Nsu, Vol­vo e numerose alte vet­ture stan­no dis­putan­do a , sul­la spon­da veronese del , il Cam­pi­ona­to europeo ral­ly ris­er­va­to alle del­la Fia, quel­lo ital­iano e la Mitropa cup. I piloti proven­gono da Svezia, Aus­tria, Ger­ma­nia, Repub­bli­ca ceca. Non man­cano, ovvi­a­mente, gli equipag­gi nos­trani. Molti ril­e­vano che, in un cer­to sen­so, si abbina lo sport con la cul­tura. Gli orga­niz­za­tori han­no stu­di­a­to una serie di per­cor­si nel­l’en­troter­ra che, con curve e tor­nan­ti, met­tono a dura pro­va i con­cor­ren­ti. Viene inoltre pro­pos­ta una cor­sa per vet­ture mod­erne, val­i­da per la Cop­pa Italia. La «500 Minu­ti his­toric», questo il nome del­la man­i­fes­tazione, è giun­ta alla 15ª edi­zione e, per la pri­ma vol­ta, fa parte delle dieci gare del Cam­pi­ona­to europeo. Dopo l’inizio di ieri, oggi la con­clu­sione, con una serie di prove spe­ciali, che dur­eran­no fino alle ore 14. Restau­rati i pezzi ed effet­tua­ta un’ac­cu­ra­ta preparazione, i pro­pri­etari si stan­no impeg­nan­do al mas­si­mo. Tirati a luci­do, i motori rug­gis­cono, sus­ci­tan­do l’en­tu­si­as­mo del pub­bli­co, che affol­la le strade, sco­pren­do mod­el­li orig­i­nali e, a volte, dimen­ti­cati. Oggi invece le auto mod­erne dan­no vita a una gara di rego­lar­ità. Il Gar­da è diven­ta­to una meta predilet­ta delle quat­tro ruote, che si radunano (spes­so) alla ricer­ca di nuovi bri­v­i­di. Lo sce­nario regala alla com­pe­tizione momen­ti di par­ti­co­lare suggestione.

Parole chiave: