Ciclo idrico: Garda Uno decide per il Gestore Unico Provinciale

Parole chiave:
Di Redazione

Gar­da Uno ha deciso: sì al gestore uni­co in àmbito provin­ciale per il ciclo idri­co. L’assemblea dei soci del­la multi­u­til­i­ty garde­sana ha vota­to, infat­ti, all’unanimità l’importante scelta di aggre­gar­si uni­ta­mente agli altri attuali gestori (AOB2 e SIV) sec­on­do il mod­el­lo pro­pos­to dal­la Provin­cia.

Mod­el­lo che prevede la cos­ti­tuzione di una soci­età intera­mente pub­bli­ca, com­pos­ta dunque dai Comu­ni e dalle loro even­tu­ali parte­ci­pate. In prat­i­ca si trat­terebbe dell’affidamento ad una new­co pub­bli­ca, che decollerebbe dal 2016 con una dura­ta tem­po­rale di almeno 30 anni, con vin­co­lo di aper­tu­ra ad un sogget­to pri­va­to selezion­a­to, però, attra­ver­so una gara.

L’assemblea di Gar­da Uno non ha ritenu­to, dunque, meritev­ole per svari­ate ragioni l’altra pro­pos­ta che prevede­va la nasci­ta di un gestore com­pos­to da tutte le soci­età: ma la pre­sen­za di un forte sogget­to pri­va­to in seno ad A2A avrebbe potu­to, così è sta­to spie­ga­to in assem­blea, com­portare dif­fi­coltà di natu­ra giuridi­ca ed ammin­is­tra­ti­va per un affi­da­men­to diret­to del servizio.

Il futuro gestore uni­co si sti­ma potrà avere un val­ore pat­ri­mo­ni­ale tra i 50 e i 60 mln di euro, ricavi pari a 80–90 mln e inves­ti­men­ti per 15 mln di euro annui. Pre­mes­so che il Cda dell’Ato ha già approva­to la pro­pos­ta di Palaz­zo Bro­let­to, le prossime tappe che dovreb­bero poi con­clud­er­si tra un mese, saran­no la con­vo­cazione dell’assemblea di tut­ti i sin­daci del­la Provin­cia per approvare la pro­pos­ta e l’approvazione del­la delib­era da parte del con­siglio provin­ciale.

Ai lavori assem­bleari han­no parte­ci­pa­to gran parte degli ammin­is­tra­tori locali e anche il vicepres­i­dente del­la Provin­cia, Alessan­dro Mat­tin­zoli (nel­la sua veste anche di sin­da­co di Sirmione) e, in veste di del­e­gati dal pres­i­dente provin­ciale, il con­sigliere Michele Gus­sa­go e il Capo di Gabi­net­to Ambro­gio Paiar­di.

L’assemblea è sta­ta aper­ta dall’amministratore uni­co di Gar­da Uno, che, al ter­mine dei lavori, ha volu­to esprimere parole di com­piaci­men­to per l’esito del­la votazione.

Parole chiave: