Un secolo di storia in 150 cartoline: una mostra speciale al «Mercantico»

In municipio

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Roberto Darra

«Salu­ti e baci da Lona­to». Questo il tito­lo del­la par­ti­co­lare espo­sizione di car­to­line d’epoca orga­niz­za­ta dal Comune di Lona­to che aprirà domani 14 aprile, vig­ilia di Pasqua. Tut­to il mate­ri­ale espos­to, cir­ca 150 immag­i­ni, appar­tiene a Gualtiero Bersani­ni, un collezion­ista che da oltre dieci anni setac­cia i mer­ca­ti­ni dell’antiquariato del Bas­so Gar­da alla ricer­ca del mate­ri­ale fotografi­co più orig­i­nale e tes­ti­mone delle ampie trasfor­mazioni del­la cit­tad­i­na. La mostra, che sarà inau­gu­ra­ta alle ore 18 nel­la sala Celesti del munici­pio, rimar­rà aper­ta al pub­bli­co fino al 22 aprile e sarà vis­itabile al mat­ti­no, dalle 10 alle 12 e al pomerig­gio dalle 15 alle 18. «Le car­to­line che pre­sen­to — spie­ga Bersani­ni — sono poco più del­la metà del­la mia collezione. Abbrac­ciano tut­to il Nove­cen­to, un intero sec­o­lo, met­ten­do in risalto i luoghi più sug­ges­tivi e comunque più conosciu­ti del ter­ri­to­rio lonatese. «Da un viale Roma cop­er­to dal­la neve del 1907 a un cor­so Garibal­di degli anni ’50, dalle osterie di via Repub­bli­ca alla Roc­ca pri­ma degli inter­ven­ti di restau­ro, dall’ alla piaz­za del Munici­pio pri­ma che la colon­na vene­ta avesse l’attuale col­lo­cazione». La mostra è corre­da­ta da dis­eg­ni, schizzi e scrit­ti, dell’artista lonatese Euge­nio Roc­co. Insom­ma per i curiosi un tuffo nel pas­sato, ma anche occa­sione per conoscere la sto­ria più recente di Lona­to. Ques­ta inizia­ti­va, insieme con la degus­tazione dei vini tipi­ci bres­ciani, sarà al cen­tro del «», pre­vista domeni­ca 15 aprile, il giorno di Pasqua.

Parole chiave: