Gli espositori che hanno aderito sono già venticinque, ma probabilmente aumenteranno

Mercatino asburgico più grande e ricco

05/10/2002 in Manifestazioni
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Arco

Ven­erdì 22 novem­bre alle 10 aprirà i bat­ten­ti il mer­cati­no Asbur­gi­co di Arco, pro­pos­toa da Assocen­tro in col­lab­o­razione con l’Uf­fi­cio [E]venti. Pre­sen­ta­ta uffi­cial­mente in set­tem­bre a Tren­to, l’inizia­ti­va con­giun­ta delle ammin­is­trazioni di Tren­to, Lev­i­co ed Arco è già un suc­ces­so. Pos­i­tive le ade­sioni sulle tre piazze, con Arco che dai ven­ti espos­i­tori del­la pas­sa­ta edi­zione pas­sa a 25 (per ora: ce n’è una deci­na in sospe­so) gra­zie alle casette messe a dis­po­sizione dal­l’Am­sa e dal Comi­ta­to man­i­fes­tazioni rivane. La novità del Mer­cati­no 2002 saran­no i pre­sepi in pietra e ter­ra­cot­ta, vere e pro­prie opere d’arte che si affi­ancher­an­no ai tradizion­ali dol­ci, alle ceramiche artis­tiche, al miele ed ai prodot­ti nat­u­rali, ai gio­cat­toli ed alle creazioni con sab­bia col­orata. Poi gli addob­bi natal­izi, i bis­cot­ti, le pic­cole idee rega­lo, le bam­bole di pez­za, can­dele e stat­ue di leg­no, ogget­ti in vetro e ceram­i­ca per tut­ti i gusti. Tor­na, per il gran diver­ti­men­to di tut­ti, la pista di pat­ti­nag­gio su ghi­ac­cio in Piaz­za­le Segan­ti­ni, più grande di quel­la instal­la­ta il scor­so. Ogni fine set­ti­mana dal 22 novem­bre al 22 dicem­bre, gli orari sono il ven­erdì, saba­to e domeni­ca dalle 10.00 alle 19.00. Anche quest’an­no sarà pos­si­bile gustare i piat­ti del­la tradizione trenti­na e tirolese pres­so il Typ­is­ch­er Hof: orzet­to, bro brusà, zup­pa di gulasch e carne sal­a­da e fasoi, capri­o­lo in salmì con spätzi, würs­tel con crauti, polen­ta, pev­er­a­da e lucaniche, la tor­ta asbur­gi­ca. La meren­da asbur­gi­ca sarà servi­ta da camerieri in cos­tume al Cas­inò dalle 16, dove gli ospi­ti potran­no intrat­ten­er­si accom­pa­g­nati da un sot­to­fon­do musi­cale. Diverse man­i­fes­tazioni col­lat­er­ali, inoltre, sono state stu­di­ate per intrat­tenere ospi­ti e cit­ta­di­ni, men­tre i più pic­coli a Palaz­zo Giu­liani potran­no ascoltare la nar­razione di Fiabe d’in­ver­no. Come sem­pre ci sarà la pos­si­bil­ità di fare un giro sul treni­no nel cen­tro stori­co e sulle passeggiate.

Parole chiave:

Commenti

commenti