Conclusi i lavori dal ponte levatoio al centro. storicoSostituiti i cavi della linea Enel di media tensione

Migliora la rete elettrica

23/03/2006 in Attualità
Di Luca Delpozzo

Si è con­clusa nei giorni scor­si la sos­ti­tuzione dell’ultimo trat­to dei vec­chi cavi di media ten­sione nel cen­tro stori­co di Sirmione, dal ponte lev­a­toio che col­le­ga la peniso­la di Sirmione al cen­tro stori­co stes­so. I lavori, che han­no com­por­ta­to un gen­erale poten­zi­a­men­to e miglio­ra­men­to del­la rete elet­tri­ca, per un inves­ti­men­to di cir­ca 250.000 euro, sono sta­ti ese­gui­ti in più riprese a par­tire dall’inverno 2002. L’ultima fase dei lavori ha com­por­ta­to 1850 metri di sca­vo lun­go le strade interne all’antico bor­go — dal ponte lev­a­toio alle terme di Cat­ul­lo -, con la posa ed il col­lega­men­to di 3800 metri di cavi ed il rac­cor­do di tutte le cab­ine preesisten­ti. Durante i lavori di sca­vo, in col­lab­o­razione con la locale Sovrin­ten­den­za Arche­o­log­i­ca, è sta­ta assi­cu­ra­ta la costante pre­sen­za di un nucleo di arche­olo­gi, che ha potu­to ril­e­vare, mis­urare, fotogra­fare e doc­u­mentare tut­to ciò che durante l’esecuzione degli scavi pote­va destare inter­esse. A fine lavori è sta­to prodot­to un dossier illus­tra­ti­vo di quan­to ril­e­va­to. Durante l’inverno 2005/2006 sono sta­ti sos­ti­tu­iti gli elet­trodot­ti inter­rati sul Ponte Lev­a­toio e nel trat­to anti­s­tante l’antico castel­lo Scaligero, in con­comi­tan­za dei lavori di rifaci­men­to del­la pavi­men­tazione da parte dell’ Ammin­is­trazione Comu­nale, che ha impos­to l’esecuzione dei lavori in tem­pi molto ristret­ti, dato che il ponte è l’unica via di acces­so al cen­tro stori­co ed è l’unico per­cor­so pos­si­bile per tut­ti i servizi inter­rati. Il pas­sag­gio dei nuovi cavi Mt, nel ridot­to spazio sot­to le arcate del ponte lev­a­toio e con la pre­sen­za di numerosi altri sot­toservizi inter­fer­en­ti, ha richiesto l’adozione di appo­site pro­tezioni metal­liche lun­go gran parte del per­cor­so, ed è sta­to anche nec­es­sario lo sposta­men­to provvi­so­rio di altre con­dut­ture, per con­sen­tire la posa del­la lin­ea di media tensione.