Si conclude a Desenzano la mostra della Lega navale

Modellini di navi, un successo

Di Luca Delpozzo
e.d.

Sta otte­nen­do un lus­inghiero suc­ces­so di vis­i­ta­tori la mostra allesti­ta a Desen­zano (gal­le­ria civi­ca di Palaz­zo Tode­s­chi­ni) dal­la Lega navale ital­iana, sezione di Bres­cia-Desen­zano, gui­da­ta da Luciano Colzani e patro­ci­na­ta dall’assessorato alla Cul­tura. L’esposizione di mod­el­li — in scala ridot­ta — delle più note navi da battaglia chi­ud­erà domeni­ca 2 dicem­bre. Orari: mart­edì — mer­coledì — giovedì ore 10–12 e 15–19; ven­erdì — saba­to — domeni­ca ore 10–12, 15–19, 21–23. La Lega navale è sta­ta fon­da­ta a La Spezia nel 1897; è ente morale di dirit­to pub­bli­co che opera sot­to l’alto patrona­to del pres­i­dente del­la Repub­bli­ca. Com­pi­to isti­tuzionale è pro­pa­gan­dare, spe­cial­mente tra i gio­vani, l’amore per il mare e le acque interne in tut­ti gli aspet­ti: cul­tur­ale, ambi­en­tale, eco­logi­co, com­mer­ciale, sporti­vo, di dife­sa, cer­can­do nel con­tem­po di inserir­si nelle comu­nità orga­niz­zan­do man­i­fes­tazioni e prog­et­ti utili a tut­ta la popo­lazione. La sezione di Bres­cia-Desen­zano viene fon­da­ta nel 1921 dal con­te Bet­toni e da che nell’occasione fece dono alla cos­tituen­da sezione del­la rebol­la (tim­o­ne a ruo­ta) del­la nave Puglia, ricostru­i­ta al Vit­to­ri­ale di Gar­done. La sezione ha una sede a Bres­cia, in vico­lo Medici 6, e una base nau­ti­ca a Desen­zano (lun­go­la­go Bat­tisti 2). La flot­ta è com­pos­ta da due cab­i­nati a vela, due derive Europa, due derive Laser, una deri­va 420, tre derive 470, quat­tro canoe, tre tav­ole da surf, un moto­scafo d’appoggio, un gom­mone. Tut­ti in uso gra­tu­ito per i soci. Si effet­tuano cor­si di avvi­a­men­to alla vela indi­vid­u­ali e col­let­tivi. Per ulte­ri­ori infor­mazioni: Lui­gi Bet­ti­ni, vice pres­i­dente sezione, tel. 030 / 9980344.