Cibi e vini abbinati in onore del Lugana

Questa sera alla Spia d’Italia a Lonato

Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo
Lonato

Impor­tante riconosci­men­to per le Can­tine del­la Valte­n­e­si e del­la Lugana: il Lugana Supe­ri­ore Cios ’99 prodot­to dall’azienda di Moni­ga ha infat­ti ottenu­to, uni­co nel­la sua cat­e­go­ria, il Diplo­ma di Gran Men­zione al Con­cor­so eno­logi­co inter­nazionale di 2002. Un pre­mio che evi­den­zia i risul­tati degli inves­ti­men­ti sul­la qual­ità com­piu­ti negli ulti­mi anni dal­la coop­er­a­ti­va, e che le Can­tine han­no deciso di fes­teggia­re con una ser­a­ta di degus­tazioni ded­i­ca­ta all’approfondimento dell’arte dell’abbinamento tra vini e cibi. Orga­niz­za­to in col­lab­o­razione con l’Onav, l’Organizzazione nazionale assag­gia­tori , l’incontro si ter­rà oggi 9 mag­gio alla Spia d’Italia di Lona­to: pro­tag­o­nista Egidio Fus­co, esper­to Onav che spiegherà ai parte­ci­pan­ti i seg­reti e le tec­niche per pro­cedere ad un abbina­men­to otti­male tra un piat­to e un vino. Cinque i vini in degus­tazione, ovvi­a­mente tut­ti del­la Riv­iera bres­ciana del Gar­da, tra cui il Cios ’99 e un altro tri­onfa­tore di Vini­taly come il San Mar­ti­no Liquoroso di Spia d’Italia (che ha ottenu­to per il sec­on­do anno con­sec­u­ti­vo la Gran Men­zione nei vini da dessert). L’appuntamento, fis­sato per le 20.30, è aper­to anche ad appas­sion­ati e curiosi: per preno­tar­si le Can­tine rispon­dono allo 0365/502002.

Parole chiave: -