sabato, Luglio 20, 2024
HomeAttualitàA Colà di Lazise 15° memorial dell'Amico Luigi. I fondi raccolti destinati...

A Colà di Lazise 15° memorial dell’Amico Luigi. I fondi raccolti destinati a AISM

Colà. Dire che la biciclettata è stata un successo è dire poco. Hanno pedalato fra i borghi e le cantine di Colà mamme, papà, bambini, giovani, anziani, tutti quanti abbiano avuto a disposizione una bicicletta. Un fiume umano su due ruote che ha letteralmente invaso la frazione di Colà , le stradine di campagna, i filari stracolmi di uva pronta da vendemmiare, fino a raggiungere il primo posto di ristoro, l’azienda agricola di Giovanni e paolo Stanzial in direzione Pacengo, dove è stata preparata una colazione d’altri tempi: fogassin su la gradela e caffelatte.

“Ritengo che ricordare Gigi in questa maniera sia l’atto più bello che si poteva realizzare – spiega commosso Ugo Zanandreis, presidente della onlus Amici di Gigi- perché un serpentone umano così lungo avrebbe commosso anche Gigi che ritengo da lassù ci abbia accompagnato tenendoci per mano. Ma quello che più ci gratifica è avere la certezza che ognuno di questi ” pedalatori” ha contribuito a raccogliere fondi per l’associazione italiana sclerosi multipla di Verona e per la Fondazione Italiana Sclerosi Multipla a favore della ricerca scientifica su questa tremenda malattia.”

Ma la carovana , dopo il primo ristoro, è ripartita per far tappa alle cantine. Azienda Agricola Girardi, a Palù dei Mori con polenta e renga e polenta e salame, ovviamente con il buon chiaretto della zona. Terza tappa dai fratelli Pachera a casa Erminia con una grandissima grigliata di alette di pollo preparata dalla comunità brasiliana di Peschiera del Garda. Ripartenza fra le bellezze delle colline colatine e ultima tappa dai fratelli Bergamini, rinomata cantina del luogo con bruschette, macedonia, e fiumi di vino “Chiarè” quale aperitivo per il gran finale agli impianti sportivi della Madonna della Neve dove ad attendere i ciclisti domenicali c’era una grande mortadella di oltre 60 chili ed una grande pastasciuttata per tutti. Gran finale con la torta di mele e brindisi con spumante.

“Una pedalata con i fiocchi, la 15^ per la precisione – spiega il presidente dell’Avis Claudio Zeni che ha contribuito all’organizzazione – che è stata davvero generosa, sotto ogni profilo. Generosa per le offerte raccolte per la ricerca scientifica ma anche da parte degli sponsor che non hanno davvero badato a spese nell’accontentare tutti, ma proprio tutti, nelle loro aziende agricole e cantine. Generosità e simpatia che ogni volta ci commuove e ci fa capire quanta sensibilità ha la nostra gente per chi è stato meno fortunato.”

Sergio Bazerla

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video