venerdì, Luglio 19, 2024
HomeManifestazioniAvvenimentiCapolaterra si prepara alla Festa dell’anatra
.

Capolaterra si prepara alla Festa dell’anatra

A Desenzano, nella contrada Capolaterra, gli 80 volontari della parrocchia di San Giuseppe lavoratore, capitanati da Flavio Falappi, stanno allestendo la tradizionale Festa dell’anatra che si svolgerà da venerdì 5 a domenica 7 settembre, in occasione di San Giovanni Decollato. La contrada si trova nella fascia urbana compresa tra il viadotto ferroviario e piazza Malvezzi, vicino al lago e al Duomo. A Capolaterra c’è un’altra piazza (Garibaldi). La Festa dell’anatra trae origine da un fatto accaduto nel 1800. Era usanza che i mezzadri delle campagne offrissero ai loro padroni – per mantenere buoni i rapporti e sanare piccoli dissapori – contributi in natura. Un giorno un contadino di Vaccarolo, che stava portando la più bella anatra al padrone, decise di ribellarsi. Le tagliò le zampe e le legò alla maniglia del portone padronale, riportandola a casa. L’atto restò impunito e l’anno dopo su tutti i portoni padronali comparvero zampe d’anatre. A metà dell’800 in piazza Garibaldi si teneva un mercato di bestiame. Tra i platani e i pali che delimitavano la piazza (allora non c’era la fontana) con le corde si creavano recinti per il bestiame.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video