venerdì, Luglio 19, 2024
HomeManifestazioniAvvenimentiConclusa la BIT, con un significativo risultato bresciano
Quante presenze, allo stand di Bresciatourism ? Impossibile contarle.

Conclusa la BIT, con un significativo risultato bresciano

Quante presenze, allo stand di Bresciatourism ? Impossibile contarle.Tour operators esteri si sono mescolati a semplici curiosi; agenti di viaggio interessati ad inserire laghi e montagne nei rispettivi pacchetti si sono trovati a fianco di visitatori attratti da degustazioni saporite ed originali.Proviamo a riassumere.Bresciatourism (il progetto di promozione turistica che vede uniti Camera di Commercio, Comune di Brescia, Ascom e Confesercenti) partecipa alla BIT di Milano con un’area collettiva che raggruppa i diversi turismi della nostra provincia: laghi, montagna, termalismo, sport, prodotti tipici e cultura.La fiera si svolge da 20 al 24 febbraio.Giovedì 21, grande vernice allo stand di Bresciatourism. Il Presidente della Camera di Commercio, Francesco Bettoni, e l’Assessore regionale al Commercio e Fiere, il bresciano Mario Scotti, illustrano gli obiettivi della presenza collettiva bresciana alla manifestazione: promuovere il territorio in forma nuova, coordinata ed in grado di reggere alla sfida della (forte) competizione internazionale. E Bettoni anticipa le nuove iniziative che già da questa settimana vedranno Bresciatourism con operatori economici e giornalisti di Praga, Budapest, Amsterdam e Goteborg, nonché gli operatori russi e scandinavi che saranno qui ospitati, per visitare laghi e montagne di Brescia. Un progetto di grande intensità e dinamismo, che vuole far conoscere Brescia ai tanti che ancora erroneamente collegano il Garda alla sola città di Verona ed il Tonale alla provincia di Trento ed inserirla nei pacchetti che le agenzie internazionali di viaggi propongono ai loro clienti. E che vede significativamente a fianco di Bettoni tutti i responsabili di Ascom, Confesercenti, associazioni di albergatori e del commercio uniti in questa esaltante impresa.Al termine dei discorsi è organizzata una eccellente degustazione di ravioli al bagoss, formaggi e vini messi generosamente a disposizione dal Consorzio Grana Padano e dall’associazione Strade del Vino di Franciacorta. Raggiungere lo stand diventa impresa assai ardua ed il successo dell’iniziativa è evidente.Venerdì 22 Milano fa la conoscenza di un’altra proposta turistica della nostra provincia.Mentre gli operatori sono dedicati ai vari incontri d’affari (la giornata è riservata ai soli professionisti), apre le danze il profumo di sardine di lago. Stavolta è Montisola, con il suo pesce, la polenta ed i vini bianchi e rossi a richiamare l’attenzione dell’intero padiglione 19. Ed al richiamo di tanto aroma, accolti da Piergiorgio Piccioli e Ferruccio Rossi Thielen, presidenti di Confesercenti e di Ascom, arrivano allo stand anche gli assessori regionali Massimo Zanello (industria, PMI e turismo) ed Alberto Guglielmo (formazione, istruzione e lavoro) e l’assessore provinciale Ermes Buffoli, i quali si soffermano volentieri con i presenti.Lo stand è ovviamente anche e soprattutto luogo di incontri economici: i consorzi locali sono tutti impegnati a negoziare proposte turistiche per la prossima stagione estiva, ma il momento conviviale aiuta a creare un cima più amicale e propizio per gli affari.Negli stand sono presenti gli operatori della Riviera dei Limoni e di Desenzano, il Parco Alto Garda ed i golf, il Parco Minerario e gli operatori della Valle Trompia, il Comune di Brescia ed il Vittoriale, l’associazione guide alpine, le terme di Sirmione e Adamello Ski.Sabato 23 la fiera si apre al grande pubblico e, stavolta, tocca alla Bassa.Anche qui la proposta culinaria (salumi, vini di Capriano e formaggi di Cigole) è abbinata ad una proposta turistica originale, con percorsi che si snodano fra ville, castelli e rogge, da percorrere in mountain bike. Ed il merito va ascritto al dinamismo dell’associazione Paesi ed Idee che raggruppa i diversi comuni della zona e vuole anch’essa inserirsi in un circuito turistico più ampio, con l’assistenza di Bresciatourism.Infine, Domenica 24.E’ l’ultimo giorno della fiera e stavolta preda della gastronomia della Valle Trompia sono le show girl Maria Teresa Ruta e Susanna Messaggio che, sedute nello stand a degustare vini e formaggi, si trasformano in inconsapevoli promoter di Brescia, con l’inevitabile corredo di foto, brindisi ed autografi.Il pubblico è tantissimo e la soddisfazione degli operatori è altrettanto grande: nessuno immagina quanta sia stata la richiesta di depliant sulla montagna e sui parchi bresciani, quante informazioni sulla prossima mostra dedicata al Foppa, quanta curiosità per gli sport sull’acqua, il canioning e le spericolate discese in canoa.Fra i dati statistici, conviene ricordare che la fiera è stata visitata da circa 180 mila persone, con un + 8% rispetto all’anno precedente.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video