lunedì, Luglio 22, 2024
HomeCulturaCrescono i prestitibiblioteca in salute
Il recente trasferimento a Villa Brunati ha migliorato il servizio

Crescono i prestitibiblioteca in salute

Nell’era di internet e della crisi della lettura bilancio in controtendenza per l’anno appena trascorso alla biblioteca civica di Desenzano. Quasi 2000 prestiti in più rispetto al 2006, 786 nuovi iscritti di cui 441 adulti e 322 ragazzi, ma la media è destinata a salire. La struttura ha avuto un grande richiamo di utenti grazie al suo recente trasferimento a Villa Brunati che si appresta ormai a diventare la cittadella della cultura per tutta la comunità del Basso Garda. Grazie agli ambienti restaurati, la biblioteca è diventata un suggestivo teatro di incontri, convegni, e spazio di lettura delle riviste conservate nell’emeroteca.Sono 18044 i prestiti interni a fronte di 1897 richieste di volumi a biblioteche esterne che testimoniano la ricchezza di materiale in possesso della struttura. Il nuovo centro può contare su un patrimonio librario pari a poco meno di 35mila unità, con una crescita degli abbonamenti a quotidiani e riviste da 33 a 43.La biblioteca però non si limita ai testi e investe nella multimedialità per stare al passo con i tempi. Nasce la mediateca che, con 50 accessi al giorno e una copertura temporale fino alle 23 per tre giorni a settimana, offre al suo pubblico un ampio ventaglio di cd, dvd e monografie che sfiorano le 540 unità.Non solo appuntamenti letterari, ma anche occasioni di divertimento. Per raggiungere questo obiettivo la biblioteca organizzerà nell’anfiteatro esterno momenti di intrattenimento e incontro. Numerose sono state le iniziative che hanno visto la struttura ospitare diverse attività. Dalla giornata della memoria alle letture d’autore dedicate alla narrativa femminile passando per gli spettacoli dedicati ai bambini e alle visite guidate promosse in collaborazione con le scuole medie ed elementari.«Fra poche settimane verrà allestita una sede espositiva permanente al piano interrato. – spiega l’assessore alla Cultura di Desenzano Emanuele Giustacchini – A questo importante progetto si affianca anche la volontà di aumentare gli incontri con l’autore, i convegni, i congressi affinché villa Brunati diventi il punto di riferimento culturale del Basso Garda».

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video