domenica, Luglio 21, 2024
HomeManifestazioniAvvenimentiDesenzano guarda a Oriente: possibile gemellaggio in Cina
Dopo la visita di una delegazione a una cantina e in municipio

Desenzano guarda a Oriente: possibile gemellaggio in Cina

Gemellaggio in vista tra Desenzano e una città della Repubblica Popolare Cinese. Nei giorni scorsi il sindaco Cino Anelli ha incontrato una delegazione cinese formata dal Console generale a Milano, Gao Cun Ming, e dal viceconsole Niu Xiling e, tra i temi trattati, c’è stato anche quello di un possibile gemellaggio. La cosa si farà quasi sicuramente entro l’estate prossima, così almeno assicurano le fonti che hanno dato la notizia. E’ questa la prima visita di un diplomatico cinese in forma ufficiale a Desenzano e, probabilmente, sull’intera riviera del Garda. I due consoli erano stati precedentemente accolti da Fabio Contato, titolare dell’azienda vinicola Provenza, di San Martino della Battaglia. «Mezz’ora prima – racconta Contato – ho ricevuto una telefonata che mi preannunciava il loro arrivo. Più tardi sono andato incontro a un’auto diplomatica della Repubblica Popolare Cinese con a bordo i due ambasciatori e il loro seguito». La ragione di questa visita-lampo? «Nella Repubblica Popolare Cinese – continua Contato – il vino Lugana ha fatto breccia in parecchi locali ed alberghi, c’è quindi grande interesse di alcuni apparati economici per il nostro famoso vino gardesano. I due diplomatici hanno chiesto anche le metodologie e le tecnologie impiegate per la produzione». Inevitabile, a quel punto, una degustazione dei pezzi pregiati del Lugana. Quindi, nelle prime ore del pomeriggio i due diplomatici cinesi con interprete al seguito si sono trasferiti a palazzo Bagatta, dove il sindaco Anelli con la Giunta al completo li ha accolti. Ricordiamo che Desenzano è già gemellato con Isola di Sal, nella Repubblica di Capoverde, e ha un progetto di gemellaggio con due celebri stazioni turistiche della Costa Azzurra, divenute ormai un’unica realtà: Antibes e Juan les Pins.

Articolo precedente
Articolo successivo
Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video