mercoledì, Luglio 24, 2024
HomeAttualitàLezione di scienze al laboratorio di Trieste
Concluso con successo lo scambio culturale degli alunni dell’Itc «Battisti» con la scuola tedesca di Usingen. Ragazzi ed insegnanti accompagnati al centro Sincrotone dal fisico Andrea Lausi

Lezione di scienze al laboratorio di Trieste

Si è concluso poco tempo fa lo scambio culturale tra l’Istituto tecnico «Cesare Battisti» di Salò e la «Christian wirth schule» di Usingen (Germania). Nel settembre 2005 i ragazzi tedeschi erano stati ospitati sul lago di Garda. Adesso gli allievi delle classi 4 A e 4 B Turistico hanno trascorso alcuni giorni presso le famiglie di Usingen, assistendo ad alcune lezioni di matematica e di economia politica, partecipando a un dibattito in classe sulla pena di morte, ecc. Le materie coinvolte nell’attività sono state: Geografia, Letteratura (Goethe, con riferimenti a nostri autori come Parini e Foscolo), Arte, Storia, Lingua Tedesca e Inglese. Altre due classi, la 5 A Turistico e la 5 A Programmatori, hanno invece portato a termine il progetto intitolato «Svevo, Joyce e la cultura mitteleuropea». Gli studenti si sono recati a Trieste, ripercorrendo le strade care a Svevo e Joyce, seguendo itinerari esaminati e sviluppati in aula, sotto la guida dei professori Mario Berta, Amalia Bigi e Nicoletta Pividori. C’è stata inoltre l’opportunità di assistere ad una interessantissima lezione di scienze al Centro Elettra, laboratorio di luce di Sincrotone, che rientra nella rete primaria per la Scienza e la Tecnologia della Cei (Iniziativa centro europea). La rete coordina alcuni tra i più importanti studi di ricerca. L’Elettra conta su uno staff di 300 scienziati, tecnici e amministrativi. Più di mille (ogni anno) gli utilizzatori della rete. Una realtà di respiro internazionale che arricchisce ulteriormente la già affascinante atmosfera di Trieste. Ragazzi e insegnanti sono stati accompagnati in questo percorso dal fisico Andrea Lausi, responsabile del progetto relativo alle polveri sottili. Lo scienziato ha evidenziato l’importanza delle ricerche, fondamentali per una continua evoluzione nel campo della Biologia strutturale e delle Microtecnologie. Possibili campi di applicazione di queste tecniche spaziano dalle telecomunicazioni ai computer, dalla robotistica alla bioingegneria, alle biotecnologie. Il dirigente del «Battisti», Cosimo Calò, ha ringraziato le imprese della zona (Ripa, Omsi, aziende di trasporto Almici e Pellegrini) che, con il loro generoso contributo, hanno reso possibile la realizzazione e il successo delle attività di scambio e degli stage linguistici (Cambridge, febbraio 2006). Le città visitate sono state Francoforte, Heidelberg con l’Università, Marburg e il suo castello.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video