sabato, Luglio 20, 2024
HomeAttualitàPresentata l’iniziativa in programma il 25 giugno a Villa Alba
L’ambasciatore del Garda classico sarà un vitigno, il mitico Groppello

Presentata l’iniziativa in programma il 25 giugno a Villa Alba

Nella sala consiliare di Gardone è stata presentata la manifestazione «Ambasciatore del Garda classico», che si terrà il 25 giugno a Villa Alba. Il protagonista 2003 (si tratta della settima edizione) sarà un vitigno: il Groppello. A differenza degli anni scorsi, l’uva prenderà il posto di onorevoli, letterati, coltivatori, dirigenti d’impresa, giornalisti, ecc. Il presidente del Consorzio Garda classico, Diego Pasini, promotore dell’iniziativa che intende valorizzare le cantine, Alberto Pancera dell’Ente vini e il sindaco Alessandro Bazzani hanno illustrato nei dettagli la serata. Alle ore 18.30 si terrà una tavola rotonda con Angelo Peretti (veronese, che con il sito internet «I ghiottoni» contribuisce a valorizzare il mondo enogastronomico), Costantino Gabardi (di Toscolano Maderno, sommelier) e Pier Luigi Villa. Moderatore Egidio Bonomi. Al termine, aperitivo in terrazza. La grossa novità è rappresentata dal fatto che, come «Ambasciatore del Garda classico», sarà nominato un vitigno. Fino alla scorsa edizione un’apposita commissione individuava un personaggio di fama internazionale, cui affidare il titolo. Durante l’incontro è stato fatto un bilancio della «Primavera: il profumo dei Chiaretti», che ha visto per due serate protagonista il gustoso nettare «inventato» a Moniga da Pompeo Molmenti. Undici cantine hanno accolto a Gardone, nelle suggestive piazzette Wimmer e Marconi, ben 600 ospiti che, con forchette e bicchiere personale in mano, hanno degustato i Chiaretti accompagnandoli con salumi delle macellerie Liberini di Rezzato, formaggi della Associazione terre bresciane, biscotti di castagna della Valcamonica, oli extravergine di oliva della sponda bresciana del lago. In due serate è stato superato il tetto raggiunto l’anno scorso, con 400 partecipanti (in tre serate). Eccellente il lavoro compiuto dagli studenti dell’Alberghiero «Caterina de’ Medici», che si sono alternati nei vari compiti. Suggestivo l’allestimento verde, curato dalla floricoltura Dester. I negozianti hanno allestito le loro vetrine con bottiglie di Garda Classico, Chiaretto, dando una pennellata di colore. Diego Pasini si è detto particolarmente soddisfatto. L’appuntamento verrà ripetuto nel 2004, cercando di aumentare la ricettività.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video