sabato, Marzo 2, 2024
HomeAttualitàCuriositàRuspa in acqua, serve la mega gru
Piattaforma Caterpillar inclinata, evitata la fuoriuscita di gasolio nel lago.
L’incidente al porto dove si stava montando la base per un pontile, al lavoro per ore vigili del fuoco e protezione civile

Ruspa in acqua, serve la mega gru

Spettacolare incidente, per fortuna senza conseguenze per l'equilibrio del lago anche se per alcune ore si è temuto il peggio, ieri al molo Ferruccio De' Paoli, sul lato nord del porto. Da lunedì nelle acque antistanti il lungolago si trova infatti una enorme piattaforma galleggiante per eseguire i lavori di bonifica della scogliera necessari alla costruzione di un pontile in legno. Questo farà da propaggine per l'Hotel al Porto, in via di ultimazione in queste settimane. L'albergo, che si sta ristrutturando al posto dello storico ex Calcinardi, sarà cioè dotato di un'ampia terrazza in legno nelle acque lacustri. «Fino alla mezzanotte di lunedì», racconta il gestore di un bar nei pressi del lungolago, «sembrava tutto a posto. La piattaforma era a ridosso della scogliera ed aveva lavorato senza problemi».Nelle ore notturne però e in particolare martedi mattina, la enorme piattaforma in ferro ha iniziato a inclinarsi pericolosamente su un fianco, verso il centro del lago, e ad imbarcare acqua dal fondo, probabilmente a causa della rottura di uno o più galleggianti, forse per un urto più forte del previsto con le rocce sottostanti. Di qui il semiaffondamento della piattaforma, assieme all'escavatore che le stava sopra e a una decina di grandi pali in legno che avrebbero dovuto essere piantati nel lago e costituire il sostegno su cui poggerà il pontile.«Vista la situazione e preoccupati per il gasolio contenuto nei serbatoi della piattaforma», ha illustrato il comandante della polizia municipale di Torri, Domenico Tenca, «abbiamo subito allertato i vigili del fuoco di per fare mettere in sicurezza il tutto». E così gli uomini al comando del responsabile del distaccamento di Bardolino, Sergio Perazzoli, ieri coordinati dal caporeparto Lucio Binosi, sono intervenuti al completo. «Siamo in otto più il responsabile», ha specificato Binosi, «perché qui il lavoro da fare è lungo, delicato e complicato. Una piattaforma del genere, che è poi un vero e proprio Caterpillar, pesa circa 200 quintali e può contenere, nei serbatoi, qualcosa come 200 o anche 250 litri di gasolio».Un quantitativo che, se si fosse riversato nelle acque del Garda, avrebbe fatto danni davvero incalcolabili. Proprio per evitare problemi anche nel delicato momento del sollevamento della piattaforma sono state prese tutte le precauzioni possibili. «Abbiamo messo in sicurezza la piattaforma», ha proseguito il coordinatore, «sia da terra, con dei cavi tiranti in acciaio, che via acqua». Oltre che con il consueto camion, infatti, i pompieri di Bardolino ieri sono intervenuti anche con una moto d'acqua e con la loro imbarcazione. «Grazie alla di Torri», hanno proseguito i vigili, «abbiamo messo in acqua 24 metri di salsicciotti galleggianti per contenere eventuali perdite». «Abbiamo fornito ai vigili anche materiale autoassorbente», ha proseguito il coordinatore della protezione civile di Torri, Marcello Rizzi, «in modo da minimizzare i rischi di inquinamento ambientale. Stiamo impiegando una decina di uomini a supporto dell'intera operazione». Per risistemare le cose è dovuta intervenire una apposita gru di una ditta privata di Trento che, essendo un trasporto eccezionale, è potuta arrivare in autostrada e raggiungere il porto di Torri solo dopo le 19. Inutile aggiungere che le panchine del lungolago di Torri hanno registrato il pubblico delle grandi occasioni durante tutto il giorno e le operazioni. Nessuno infatti, neppure tra i volontari della Protezione civile o tra i Vigili del Fuoco, aveva mai assistito al ribaltamento di una piattaforma gigante con un escavatore e una decina di enormi pali di legno a bordo. Le operazioni di imbragatura della piattaforma per consentirne il raddrizzamento sono andate avanti fino alle 21.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Dello stesso argomento

- Advertisment -

Ultime notizie

Ultimi Video