mercoledì, Aprile 24, 2024
HomeBreviSituazione critica sul Lago di Garda: richiesto rinvio apertura scolmatore

Situazione critica sul Lago di Garda: richiesto rinvio apertura scolmatore

I livelli del Lago di Garda continuano a essere superiori al limite massimo consentito, che è di 135 cm sullo zero idrometrico. Questa situazione comporta il rischio di esondazioni e danni alle strutture rivierasche, oltre al problema dei reflui fognari che finiscono nel lago a causa delle piogge abbondanti.

Attualmente, il deflusso delle acque è fissato a 150 metri cubi al secondo, in quanto il fiume Mincio non è in grado di ricevere quantità maggiori di acqua.

La Comunità del Garda ha quindi chiesto al Servizio Bacini Montani della Provincia Autonoma di Trento di posticipare le manovre di verifica della funzionalità degli scolmatori Adige-Garda, che erano previste dal 4 all’8 marzo. La richiesta è stata motivata dalla volontà di evitare l’ingresso nel lago di ulteriore acqua dall’Adige, nonostante si tratti di una quantità relativamente piccola.

Resta da vedere come Trento risponderà a questa richiesta della Comunità del Garda.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Dello stesso argomento

- Advertisment -

Ultime notizie

Ultimi Video