venerdì, Luglio 19, 2024
HomeManifestazioniAvvenimentiVogliono scoprire l’acqua calda e scaveranno fino a 180 metri
Impresa di Nogara effettua trivellazioni nell’Alto Garda

Vogliono scoprire l’acqua calda e scaveranno fino a 180 metri

La Provincia di Trento è a caccia di acque termali nell’Alto Garda. Il servizio geologico sta effettuando dei sondaggi nel sottosuolo alla ricerca di acqua calda nelle falde. Le trivellazioni sono già a buon punto. Il cantiere è stato aperto un mese fa a San Giorgio frazione di Arco, a un paio di chilometri dalla sponda del lago, e la ditta Artesia di Nogara ha già superato la profondità di 103 metri. La speranza, che non è nemmeno tanto velata, è quella di trovare acqua da utilizzare a finalità termali. «Nel giro di pochi giorni», hanno fatto sapere gli esperti dell’azienda, «riusciremo ad arrivare a 180 metri circa, il livello previsto dalla ricerca. E quello sarà il momento della verità. Si potrà saperne di più su temperatura, quantità e pressione dell´eventuale falda acquifera». Da tempo gli esperti provinciali stanno cercando l’acqua calda in zona con sondaggi e trivellazioni. Ora, però, il tentativo dovrebbe essere quello risolutorio. Dati nuovi e vecchi saranno ovviamente messi a confronto. Poi si tireranno le somme. Se sotto San Giorgio oltre alle famose falde ci fosse anche acqua calda o termale o comunque sfruttabile si aprirebbero senz´altro nuove prospettive per l´intera zona.

Nessun Tag Trovato
Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video