Al suo fianco, una “guida” d’eccezione, l’amica e collega di Olimpiadi Alessandra Sensini

Antonio Rossi, assessore allo sport Regione Lombardia, visita il CPO di Campione del Garda

29/08/2013 in Vela
Di Luigi Del Pozzo

Quel­la odier­na, per l’Asses­sore allo Sport e alle Politiche per i Gio­vani del­la Anto­nio Rossi, è sta­ta una mat­ti­na­ta al sapore di vela: il cam­pi­onis­si­mo del­la canoa vinci­tore di cinque medaglie Olimpiche (tre ori, un argen­to e un bron­zo) e porta­bandiera del­la spedi­zione ital­iana ai Giochi di Pechi­no 2008, ha vis­i­ta­to uffi­cial­mente, nel­la sua nuo­va veste isti­tuzionale, il Cen­tro di Preparazione Olimpi­ca del­la FIV a Cam­pi­one del Gar­da. Al suo fian­co, una “gui­da” d’eccezione, l’amica e col­le­ga di Olimpia­di , icona del­lo sport e attuale vice-Diret­tore Tec­ni­co del­la Squadra Nazionale Ital­iana di Vela, nonché nuo­vo mem­bro del­la Giun­ta Nazionale del CONI, che ha illus­tra­to a Rossi nel det­taglio le varie fasi dell’attività del CPO e i pro­gram­mi del quadri­en­nio olimpi­co che si con­clud­erà con i Giochi di Rio de Janeiro 2016.

Anto­nio Rossi ha vis­i­ta­to in lun­go e in largo il cen­tro che sorge all’interno di , la mod­er­na strut­tura, con­sid­er­a­ta un pic­co­lo ango­lo di par­adiso per gli aman­ti degli sport acquati­ci, che rap­p­re­sen­ta un’eccellenza per tut­ta la zona e che ospi­ta il CPO del­la , rima­nen­done a dir poco entu­si­as­ta.

Questo Cen­tro del­la FIV di Cam­pi­one è davvero molto bel­lo, la strut­tura ide­ale per chi si vuole allenare al meglio e per crescere nel miglior modo pos­si­bile i tal­en­ti del­la vela ago­nis­ti­ca”, ha dichiara­to, vis­i­bil­mente sod­dis­fat­to, Anto­nio Rossi. “Ho vis­i­ta­to il Cen­tro con mol­ta atten­zione, palestre com­p­rese, e sono rimas­to col­pi­to da tut­ta la strut­tura, che è all’avanguardia sot­to molti pun­ti di vista: è real­mente dif­fi­cile fare di meglio”.

Nor­male, quin­di, che Rossi sia sta­to invi­ta­to a provare una classe olimpi­ca. “Cer­to, anche per­ché fino­ra, in bar­ca, mi han­no sem­pre des­ti­na­to a girare le manov­el­le, nel ruo­lo di grinder: splen­dide espe­rien­ze, ma fati­cose”, ha aggiun­to, riden­do, l’Assessore allo Sport e alle Politiche per i Gio­vani del­la Regione Lom­bar­dia. “Mag­a­ri potrei provare il cata­ma­ra­no Nacra 17: sono sta­to all’Europeo di Dervio ed è una bar­ca che mi è piaci­u­ta molto”.

Molto sod­dis­fat­ta del­la gior­na­ta anche Alessan­dra Sensi­ni, atte­sa nel pomerig­gio al Mari­na degli Are­gai (San­re­mo) dove sono in cor­so i Cam­pi­onati Nazion­ali Gio­vanili di vela.

Sono con­tenta che Anto­nio abbia rac­colto il nos­tro invi­to e che sia rimas­to col­pi­to pos­i­ti­va­mente dal CPO. Tra l’altro è la pri­ma vol­ta che ci incon­tri­amo entram­bi in una veste isti­tuzionale, vuol dire che pur aven­do ter­mi­na­to l’attività ago­nis­ti­ca, abbi­amo anco­ra qual­cosa da dare allo sport ital­iano. A parte questo, mi fa piacere che abbia vis­to come lavo­riamo e che abbia dato la sua disponi­bil­ità a seguire, con il suo Asses­so­ra­to, le inizia­tive del­la FIV che avre­mo modo di pro­por­gli”.