Domani e domenica largo alle sfilate. In lizza carri di Moniga, Puegnago, San Felice, Calvagese, Soiano Sabato prossimo torna il concorso della Mascherina d’Argento

Carnevale del maöl festa della Valtenesi

Di Luca Delpozzo
Claudio Andrizzi

A Maner­ba tor­na in sce­na il del­la Valte­n­e­si: è pre­vista infat­ti per domani la pri­ma sfi­la­ta del­la 19ª edi­zione del Carnevale del Re del Maöl, del Pestöm e del Chisöl, man­i­fes­tazione ormai con­sol­i­da­ta orga­niz­za­ta dal­la Pro Loco e dal Comune di Maner­ba che ter­rà prati­ca­mente ban­co fino a domeni­ca prossi­ma, 2 mar­zo, con la procla­mazione del car­ro vinci­tore. Rina­to nel 1997 dopo un lun­go peri­o­do di assen­za, il Carnevale manerbese ha ottenu­to un suc­ces­so sem­pre cres­cente, diven­tan­do a tut­ti gli effet­ti un’iniziativa abbrac­cia­ta da tut­ti i comu­ni del­la Valte­n­e­si. Quest’anno, infat­ti, la quo­ta dei car­ri che arriver­an­no dagli altri pae­si è molto alta: su sette alles­ti­men­ti iscrit­ti, solo due sono sta­ti real­iz­za­ti dai grup­pi manerbe­si (Bal­biana e Ami­ci di San Bernar­do), men­tre gli altri arrivano da Moni­ga, Pueg­na­go, San Felice e, per la pri­ma vol­ta in asso­lu­to, da Cal­vagese e da Soiano. A com­pletare la sfi­la­ta di domani ci sarà nat­u­ral­mente il car­ro di aper­tu­ra del Re del Maöl, che quest’anno sarà pro­tag­o­nista di un sim­bol­i­co mat­ri­mo­nio con la Regi­na del , prove­niente da Moni­ga, oltre al grup­po mascher­a­to degli Ami­ci di scuo­la. Il pro­gram­ma del­la gior­na­ta di domani rical­ca quel­lo delle pas­sate edi­zioni: la sfi­la­ta par­tirà da Bal­biana alle 14, accom­pa­g­na­ta dal grup­po sbandier­a­tori del­la Quadra Zeve­to di Chiari, dal­la ban­da cit­tad­i­na e dalle majorettes di Lumez­zane San Sebas­tiano. In con­tem­po­ranea, in piaz­za Aldo Moro a Solaro­lo, ver­rà aper­to il par­co giochi per bam­bi­ni con stand per la degus­tazione di maöl, pestöm, chisöl e altri del­la Valte­n­e­si. Il Carnevale con­tin­ua il 27 feb­braio con la pri­ma edi­zione del con­cor­so per il miglior salame nos­tra­no fat­to in casa: appun­ta­men­to alle 19 nel­la palestra delle scuole medie, con invi­to aper­to a tut­ti. Chi vuol parte­ci­pare dovrà portare un cam­pi­one del­la pro­pria pro­duzione, rig­orosa­mente casalin­ga, tra le 17 e le 18.45. Alle 19 com­in­cer­an­no gli assag­gi del­la com­mis­sione, ed una vol­ta assag­giati dal­la com­mis­sione i sala­mi saran­no offer­ti in degus­tazione al pub­bli­co pre­sente. Saba­to alle 15, nel­la cor­nice del Palas­port, tor­na anche il tradizionale con­cor­so Masche­ri­na d’Argento, per i bam­bi­ni fino ai 14 anni (ci sarà anche un pre­mio spe­ciale per il grup­po mascher­a­to). Pro Loco e Comune, insieme ad un grup­po di gen­i­tori, han­no orga­niz­za­to a mar­gine del con­cor­so un pomerig­gio di giochi e intrat­ten­i­men­ti, con musi­ca, comi­ci e ani­mazione. Domeni­ca 2 si repli­ca la sfi­la­ta, ques­ta vol­ta con la parte­ci­pazione del grup­po folk­loris­ti­co di Riv­oltel­la, degli Sbandier­a­tori del Palio dei 10 comu­ni del Mon­tag­nanese, e del­la ban­da di San Felice di Bena­co oltre a quel­la di Maner­ba. Nel pomerig­gio ver­rà proclam­a­to il car­ro vinci­tore; in ser­a­ta, a par­tire dalle 19, il Palas­port ospiterà un’altra tradizione ormai con­sue­ta, ovvero la Grande Abbuf­fa­ta di Carnevale, che con­tin­uerà fino a tar­da notte con le musiche dell’orchestra Kaos.