Le iniziative nel Golfo fino a domenica 26. Sabato si disputa la Coppa dei laghi, gara internazionale

Ciclismo, moto, vela week end di sport

23/03/2006 in Manifestazioni
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Sergio Zanca

Week end ric­co di molti appun­ta­men­ti a Salò. Per quan­to riguar­da lo sport, saba­to 25 mar­zo si dis­put­erà la «Cop­pa dei laghi», com­pe­tizione inter­nazionale di ciclis­mo, ris­er­va­ta alle donne. Saran­no in gara le pro­fes­sion­iste più for­ti di Italia, Olan­da, Bel­gio, Svizzera (tra cui Nicole Braendli, che ha vin­to due volte il Giro d’I­talia), Aus­tria, Ucraina, Rus­sia. La parten­za ver­rà data alle ore 9.30 da piaz­za Serenis­si­ma, a fian­co del­la Can­ot­tieri. Le con­cor­ren­ti pun­ter­an­no ver­so la Valte­n­e­si, Bres­cia (viale Venezia, via Tri­umplina), Gar­done Val­trompia, Lodri­no, Vestone. Arri­vo a Idro. Domeni­ca mat­ti­na arriver­an­no le moto. Sono pre­viste cir­ca 200 Harley David­son e Buell. Ver­so le 11 entr­eran­no in via Fan­toni, quin­di parcheg­ger­an­no in piaz­za Vit­to­ria e sul lun­go­la­go. Dopo l’aper­i­ti­vo al «Caf­fè nero», trasfer­i­men­to in col­li­na, per il pran­zo alla «Seg­giovia». Il raduno è orga­niz­za­to da un club milanese. Un’al­tra man­i­fes­tazione riguar­da la vela e i dis­abili. Saba­to, alle ore 9.30, nel salone del­la Can­ot­tieri, si ter­rà il con­veg­no «Nav­i­gan­do nel grande mare del­la sol­i­da­ri­età: dieci anni di chi­ac­chiere e non solo». Saran­no pre­sen­tate le inizia­tive svolte pres­so l’As­so­ci­azione nau­ti­ca Sebi­na di Sulzano, sul lago di Iseo. Questi i prog­et­ti in atto: «SoSteg­no 70» con il San Raf­faele di , riv­olto ai ragazzi dia­beti­ci (relazioni di Pier Ludovi­co Gan­di­ni, Luca Por­ro e Mat­teo Vis­car­di); il coin­vol­gi­men­to del­l’Is­ti­tu­to sco­las­ti­co «San Bernardi­no» di Chiari (par­lerà don Anto­nio Fer­rari); l’at­tiv­ità con i repar­ti di psichi­a­tria del­l’Azien­da ospedaliera di Chiari e il Cps di Iseo e Rova­to. Sem­pre in tema di salute men­tale Gian Lui­gi Nobili, di «Hyak», farà il pun­to sul prog­et­to lega­to all’Azien­da ospedaliera di Desen­zano e Gavar­do, rac­con­tan­do del restau­ro di un’ imbar­cazione. Il codice eti­co del­la Csr, la respon­s­abil­ità d’im­pre­sa, ver­rà illus­tra­to dal diri­gente min­is­te­ri­ale Gian­ni Dav­e­rio, e le inizia­tive di «+39» dal team man­ag­er del grup­po Cesare Pasot­ti, che si sof­fer­merà sulle prime vele, real­iz­zate con la stes­sa tec­nolo­gia per la flot­ta azzur­ra delle Paraolimpia­di. L’even­to è patro­ci­na­to dal Min­is­tero del lavoro, dal Seg­re­tari­a­to sociale Rai, dal Con­siglio regionale del­la Lom­bar­dia e dal­la Provin­cia di Bres­cia. Il meet­ing riu­nisce ogni anno, in varie local­ità del­la Riv­iera dei limoni, tutte le realtà (Asso­ci­azioni, Onlus, coor­di­na­tori di prog­et­ti sci­en­tifi­ci e psi­co-sociali) che usano la vela come momen­to d’ag­gregazione o ter­apia. Domeni­ca i rela­tori, gli appas­sion­ati e i sosten­i­tori si trasferi­ran­no a Gargnano per dis­putare la rega­ta «Por­ta in bar­ca un ami­co, ricor­dan­do Pam, Mar­silio Pasot­ti», orga­niz­za­ta dal cir­co­lo vela locale. Aderiscono asso­ci­azioni come «Eos», il Cen­tro di assis­ten­ziale sociale di Cal­ci­na­to, un grup­po di rap­p­re­sen­tan­ti di tv region­ali e locali. Nel week end suc­ces­si­vo, 1 e 2 aprile, i «2.4 metri» delle Paraolimpia­di si affron­ter­an­no nel gol­fo di Salò per la pri­ma tap­pa del cir­cuito nazionale di tale flot­ta. Per quan­to riguar­da il con­cor­so inter­nazionale di poe­sia e nar­ra­ti­va (saba­to, alle ore 16, nel salone Domus, con­feren­za di Gio­van­ni Reale, vinci­tore nel­la sezione sag­gis­ti­ca con un libro su Papa Karol Wojty­la, e del­l’am­bas­ci­a­tore del­la Repub­bli­ca Slove­na in Italia, Andrej Capud­er; domeni­ca, alle 15, le pre­mi­azioni) rife­ri­amo nel­la Pag­i­na del­la cultura.

Parole chiave: