Bici e magie pirotecniche alla festa di Sant’Anna. Una settimana di sagra con la regia dei ragazzi del Poliedro

Da domani a Calmasino si onora il patrono

22/07/2001 in Manifestazioni
Di Luca Delpozzo
s.b.

Sant’Anna, copa­trona con San Michele di Cal­masi­no, meri­ta una bel­la fes­ta. E l’attivissima asso­ci­azione il Poliedro ha pre­so in mano le redi­ni del­la situ­azione, in col­lab­o­razione con la par­roc­chia e il comune di , preparan­do un nutri­to pro­gram­ma di man­i­fes­tazioni gas­tro­nomiche, cul­tur­ali, sportive e musi­cali. Il pro­gram­ma reli­gioso prevede un trid­uo di preghiera da domani a mer­coledì 25 luglio. Giovedì 26 luglio, ricor­ren­za del­la fes­ta vera e pro­pria, ver­rà cel­e­bra­ta una mes­sa solenne alle 11, con una pro­ces­sione propiziatrice. Già dal 25 giug­no è in cor­so un tor­neo mis­to di pallavo­lo nei campi di cal­cio di via Cadu­ti del lavoro; si con­clud­erà in con­comi­tan­za con l’inizio dei fes­teggia­men­ti per Sant’Anna. Il pro­gram­ma del­la sagra si apre giovedì 26 luglio alle ore 21 con l’apertura del chiosco gas­tro­nom­i­co in piaz­za e con lo spet­ta­co­lo musi­cale del­la Grande Orches­tra di Chic­co De Mat­teo. Ven­erdì ser­a­ta tut­ta gio­vanile con Music Time. Saba­to, sem­pre alle ore 21, ser­a­ta musi­cale con l’orchestra Mim­mo Arceri. Domeni­ca alle 14 inizio del­la gara ciclis­ti­ca nazionale, ris­er­va­ta alla cat­e­go­ria juniores, orga­niz­za­ta dal­la U.S. Auso­nia di Pes­cant­i­na in col­lab­o­razione con Il Poliedro. Si per­cor­rerà il 28° gran pre­mio Sant’Anna, con pre­mi­azione pre­vista alle 17.45 nel­la piaz­za prin­ci­pale. Alle 21 ser­a­ta finale con l’orchestra di Daniele Zul­lo. Ver­so la mez­zan­otte grande spet­ta­co­lo pirotec­ni­co a con­clu­sione del­la fes­ta. Tutte le ser­ate dan­zan­ti si svol­ger­an­no in piaz­za e il bal­lo avrà luo­go su una grande pista di acciaio, di oltre 200 metri qua­drati, apposi­ta­mente allesti­ta. Nel par­co diver­ti­men­ti sono disponi­bili oltre 400 posti a sedere. «È un appun­ta­men­to molto impor­tante quel­lo del­la fes­ta di Sant’Anna», affer­ma il pres­i­dente del Poliedro Fran­co Pezzi­ni, «per­ché coin­volge tut­to il paese nell’approntamento del pro­gram­ma. Coin­volge soprat­tut­to i gio­vani e gio­vanis­si­mi in una sor­ta di con­clu­sione di attiv­ità ago­nis­ti­ca del Poliedro e di chiusura del­la attiv­ità sco­las­ti­ca». «Il Poliedro è appun­to poliedri­co per­ché rac­chi­ude in sé», sot­to­lin­ea con un gio­co di parole il pres­i­dente, «attiv­ità sportive, cul­tur­ali, teatrali, cin­e­matogra­fiche. È quin­di il ful­cro per trovar­si insieme».