Franco Cerini confermato alla presidenza di Lago di Garda Lombardia

10/05/2017 in Attualità
Di Redazione

Si è svol­ta mart­edì scor­so a Gar­done Riv­iera l’assemblea dei soci del Con­sorzio Lago di Gar­da Lom­bar­dia, l’organismo mis­to pub­bli­co-pri­va­to a cui è deman­da­ta la fun­zione di pro­mozione tur­is­ti­ca e ter­ri­to­ri­ale, parte­ci­pa­to da tut­ti i comu­ni dell’area del Gar­da bres­ciano e dai prin­ci­pali attori di un sis­tema pro­dut­ti­vo ed impren­di­to­ri­ale lega­to all’industria delle vacanze, cos­ti­tu­ito da una rete di oltre 700 strut­ture ricettive e da migli­a­ia di imp­rese del mon­do del­la ris­torazione e dell’indotto tur­is­ti­co.

Sostanzial­mente invari­a­to l’assetto del diret­ti­vo elet­to, al cui ver­tice è sta­to con­fer­ma­to all’unanimità per accla­mazione l’ufficio di pres­i­den­za guida­to dall’imprenditore alberghiero sirmionese Fran­co Ceri­ni e com­ple­ta­to dai vicepres­i­den­ti Lui­gi Alber­ti e Lui­gi Bertol­di.

Oltre al pres­i­dente e ai due vice, la nuo­va giun­ta esec­u­ti­va del con­sorzio com­prende Isidoro Berti­ni, Gian­mario Cipani e Valenti­no Righet­ti.

All’unanimità è sta­ta approva­ta dall’assemblea elet­ti­va anche la relazione di fine manda­to del ricon­fer­ma­to pres­i­dente Ceri­ni, che detiene per il tri­en­nio 2016/2018 la car­i­ca di pres­i­dente dell’ente inter­re­gionale di pro­mozione “Gar­da Uni­co”. Il bilan­cio com­p­lessi­vo del­la pro­mozione ter­ri­to­ri­ale del­la spon­da bres­ciana del Bena­co ha evi­den­zi­a­to una costante cresci­ta del numero e del­la qual­ità dei prog­et­ti di pro­mozione attuati, rip­a­ga­ta da un altret­tan­to pos­i­ti­vo incre­men­to del numero di pre­sen­ze tur­is­tiche sul ter­ri­to­rio di com­pe­ten­za del con­sorzio, da Sirmione a Limone sul Gar­da.

Guardan­do ver­so il futuro, il pro­gram­ma del prossi­mo quadri­en­nio vedrà il team degli oper­a­tori di Lago di Gar­da Lom­bar­dia, coor­di­na­to dal diret­tore Mar­co Girar­di, impeg­na­to nel­lo svilup­po di prog­et­ti inno­v­a­tivi di pro­mozione, ind­i­riz­za­ti con mag­giore deter­mi­nazione ver­so nuovi mer­cati e una fas­cia di pub­bli­co gio­vane, attra­ver­so speci­fiche azioni sul web e sui prin­ci­pali social net­work.

 

Commenti

commenti