Fine settimana di festa a Bardolino. I bresciani parteciperanno in massa: presente una decina di coppie

Gemelli d’Italia unitevi Il ritrovo è sul Garda

30/07/2004 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Fabrizio Vertua

Sognare di avere un alter ego, uguale a noi in tut­to e per tut­to. Una nos­tra metà stac­ca­ta dal nos­tro cor­po, che ha però una sua realtà e una vita pro­pria. C’è chi ques­ta for­tu­na può viver­la quo­tid­i­ana­mente: i gemel­li. È inizia­ta ieri sera e oggi entra nel vivo, la quar­ta edi­zione del Fes­ti­val e Raduno nazionale dei gemel­li. Il desen­zanese Ren­zo Bertoli­ni, stori­co orga­niz­za­tore di questo even­to, è rius­ci­to nel­l’im­pre­sa di avvic­inare a casa la ker­messe, por­tan­dola da Rim­i­ni (dove si sono svolte le prime tre edi­zioni) a e Lazise, sul­la spon­da veronese del . Saran­no infat­ti il Par­co Vil­la Car­rara di Bar­dolino, il Movie Stu­dios e l’Ac­qua Par­adise Cane­va World di Lazise, ad ospitare le cen­to e più cop­pie di gemel­li (ma ci saran­no anche i pluri-gemel­li) che parteciper­an­no, al fes­ti­val. La man­i­fes­tazione entra nel vivo da ques­ta mat­ti­na. Alle ore 10.30, è in pro­gram­ma un dibat­ti­to a liv­el­lo sci­en­tifi­co sul tema dei gemel­li. Saran­no pre­sen­ti ospi­ti illus­tri e ovvi­a­mente i gemel­li e le gemelle parte­ci­pan­ti. A rap­p­re­sentare il repar­to di Oste­tri­cia e Gine­colo­gia del­l’Ospedale di Desen­zano, il pri­mario Sil­vano Zaglio. Si trat­ta di uno dei mas­si­mi esper­ti in questo cam­po, dato che nel repar­to del comune garde­sano, si reg­is­tra­no mag­giori nascite di gemel­li rispet­to alle altre cit­tà lom­barde. Il pro­gram­ma del fes­ti­val si divide in due filoni: le attiv­ità pomerid­i­ane e quelle ser­ali. Se durante il giorno per le cop­pie di gemel­li sono pro­gram­mati, giochi, ani­mazione e prove artis­tiche; la sera sul lun­go­la­go di Bar­dolino sali­ran­no sul pal­co per esi­bir­si davan­ti alla gente. Durante queste ser­ate, per la pri­ma vol­ta, i gemel­li e le gemelle sali­ran­no in passerel­la per sfi­lare abiti delle più note griffe ital­iane: Cav­al­li, D&g, Pop Corn, Rich­mond, Havana Pelle. Oggi e domani i pro­tag­o­nisti del fes­ti­val, poser­an­no per il pri­mo cal­en­dario Nazionale ed Europeo sui gemel­li, edi­zione 2005. I proven­ti derivati dal­la loro ven­di­ta andran­no in benef­i­cen­za. Nel cor­so del­la ser­a­ta di saba­to 31 luglio, sono in pro­gram­ma le finali del “Con­cor­so Gemel­li d’I­talia” ed “Euro­pean Twins”. Per l’oc­ca­sione ver­ran­no selezionati gemel­li e gemelle da abbina­re ai seguen­ti titoli: “Gemel­li e gemelle d’I­talia più Sexy”, “Gemel­li e gemelle d’I­talia più bel­li”, “Gemel­li e gemelle d’I­talia più strav­a­gan­ti”, “Gemel­li e gemelle d’I­talia più attapi­rati”, “Gemel­li e gemelle d’I­talia più sim­pati­ci”, “Gemel­li e gemelle d’I­talia più geniali, “Gemel­li e gemelle d’I­talia più numerosi”; ma anche i vari titoli europei di “Miss & Miss” e “Mis­ter & Mis­ter”. Per i vinci­tori di questi titoli, lo stilista e scenografo bres­ciano Gino Rodel­la, con­fezion­erà per loro dei vesti­ti, che cro­mati­ca­mente ripro­dur­ran­no il tri­col­ore. A pre­sentare il fes­ti­val, ovvi­a­mente anco­ra gemel­li: Anto­nio e Vin­cen­zo Gioc­coli di Saler­no; Michela e Margheri­ta Fer­rari di Par­ma. Nel­la gior­na­ta di oggi sono anco­ra aperte le iscrizioni alla man­i­fes­tazione e sono già una deci­na le cop­pie dei bres­ciani che han­no chiesto di pot­er parte­ci­pare al fes­ti­val. È pos­si­bile con­tattare i seguen­ti numeri di tele­fono, 349 — 9633444, 333 — 6223565; oppure vis­itare i siti www.gemelliditalia.com o www.europeantwins.com.

Parole chiave: