Per festeggiare i primi 15 anni del Mercantico lonatese, amministrazione comunale e il comitato promotore invitano residenti e ospiti in piazza Martiri della Libertà, sotto il consueto gazebo giallo: alle 10.30 sarà tagliata una megatorta di compleanno per l’anniversario del Mercantico.

I primi 15 anni del Mercantico. Questa domenica, 15 maggio, una megatorta in piazza Martiri della Libertà

Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo

Tre lus­tri sono pas­sati e migli­a­ia di vis­i­ta­tori lo han­no conosci­u­to e apprez­za­to, rima­nen­dogli fedele nell’appuntamento men­sile del­la terza domeni­ca di ogni mese, dalle 9 del mat­ti­no alle 17.30 cir­ca: il speg­ne ques­ta domeni­ca, 15 mag­gio 2011, nel­la piaz­za cen­trale di Lona­to del Gar­da le sue 15 can­de­line. Alle 10.30 la “fes­ta di com­plean­no” si ani­merà con il taglio di una grande tor­ta, alla pre­sen­za del sin­da­co e dell’assessore al Com­mer­cio Valenti­no Leonar­di nonché del comi­ta­to pro­mo­tore e dei tan­ti volon­tari, tut­ti riu­ni­ti davan­ti al munici­pio di Lona­to del Gar­da.  Sono pas­sati quindi­ci anni da quan­do un grup­po di per­sone, com­mer­cianti e res­i­den­ti lonate­si, decis­ero di riu­nir­si per creare un’iniziativa che, a dis­tan­za di tre lus­tri, con la costan­za e l’impegno dei sui fonda­tori e col­lab­o­ra­tori, ha dato vis­i­bil­ità alla cit­tà di Lona­to del Gar­da, sot­to l’aspetto com­mer­ciale e tur­is­ti­co. Il Mer­can­ti­co iniz­iò uffi­cial­mente nel mag­gio del 1996, con pochi e timi­di espos­i­tori rac­colti nel­la piaz­za cen­trale di Lona­to. Col tem­po si è parec­chio allun­ga­ta la lista degli espos­i­tori, che ha rag­giun­to anche il numero di cir­ca 160 unità, dis­tribuite tra la piaz­za prin­ci­pale e le vie adi­a­cen­ti.  Gra­zie all’interessamento e al sosteg­no dell’Assessorato al Com­mer­cio, guida­to da Valenti­no Leonar­di che ha sem­pre cre­du­to nel val­ore dell’iniziativa, negli ulti­mi anni l’appuntamento del­la terza domeni­ca del mese a Lona­to del Gar­da si è ulte­ri­or­mente amplia­to con­tin­uan­do con suc­ces­so la pro­pria attiv­ità all’insegna dell’antiquariato, hob­bis­ti­ca, mod­ernar­i­a­to e ogget­tis­ti­ca varia. Dopo la risis­temazione di piaz­za Mar­tiri del­la Lib­ertà e mes­sa in sicurez­za del mer­ca­to, la vet­ri­na dell’antiquariato ha acquisi­to ulte­ri­ore fas­ci­no. Tan­ti i volon­tari e col­lab­o­ra­tori che, attra­ver­so il comi­ta­to pre­siedu­to da Mau­ro Suz­zara, con­tribuis­cono all’iniziativa giun­ta al suo 15° com­plean­no. A nome del comi­ta­to, ricor­da Gio­van­na Scalvi­ni: «Le prime riu­nioni del comi­ta­to pro­mo­tore di quel­la vet­ri­na di suc­ces­so che è oggi il Mer­can­ti­co, allo­ra pre­siedu­to dall’assessore al Com­mer­cio Gio­van­ni Chiodera, furono un tur­bine di pro­poste, di idee, di con­fron­ti molto acce­si, di ricer­ca di infor­mazioni su realtà già esisten­ti, di val­u­tazioni sulle disponi­bil­ità finanziarie alle quali attin­gere, di stu­dio dei rego­la­men­ti, di con­tat­ti con orga­niz­za­tori di altri mer­ca­ti­ni di anti­quar­i­a­to hob­bis­ti­ca e collezion­is­mo per avere i con­sigli e le “dritte” giuste dovute all’esperienza. Per non par­lare dell’incertezza sul­la scelta del nome da dare alla man­i­fes­tazione e dei man­i­festi, del­la pub­blic­ità, delle bor­sine, degli ombrel­loni, del­la locazione, delle autor­iz­zazioni». Nonos­tante le dif­fi­coltà, la voglia di con­tin­uare l’attività ha sem­pre preval­so. Anche nelle gior­nate più grigie di fred­do o di piog­gia , o in quelle più tor­ride dei mesi estivi, i vis­i­ta­tori non sono mai man­cati all’appello, la terza domeni­ca di ogni mese, dalle 9 fino alle 17.30 cir­ca. D’estate, si è poi aggiun­to l’appuntamento serale con il Mer­can­ti­co in cen­tro, sot­to il cielo stel­la­to.

Parole chiave: -